Quali sono le 10 cose assolutamente DA SAPERE prima di un viaggio per NYC?

1) A NYC è consuetudine lasciare il 20% di mancia
Gli italiani e i francesi detengono la peggior reputazione riguardo alle mance… il sistema americano è MOLTO diverso da quello italiano e non sempre è facile da accettare quando si viene in vacanza a NY. In Italia i camerieri percepiscono lo stipendio dal proprietario del ristorante; in america il “datore di lavoro” in qualche modo viene considerato l’utente finale, e quindi il cliente seduto a tavola. L’idea è che sia compito di chi usufruisce del servizio a giudicarne la qualità e quindi a remunerarlo di conseguenza. I newyorkesi in generale lasciano il 20% di mancia. Se il servizio è ottimo si può anche lasciare il 25% così come nel caso di disservizio si lasci il 15% o addirittura nulla (proprio solo nel caso di errori gravissimi).

2) La Mancia a NY – parte 2
Nella maggior parte dei ristoranti il computer aggiunge automaticamente il 20% nel caso di gruppi superiori alle 5 o 6 persone. Nelle zone più turistiche come Times Square spesso viene aggiunto il 20% sotto la voce di gratuitytip oppure service anche se si è soli o in due: avendo a che fare con molti turisti che magari non conoscono le abitudini locali, i camerieri aggiungono la mancia nello scontrino per evitare di lavorare gratis. Nel caso si lasci una mancia piuttosto bassa, il manager ha il diritto di chiedere al cliente quale fosse il problema nel servizio che abbia portato a lasciare così poco.

3) La Mancia va lasciata a tutti quelli che vi stanno “prestando un servizio”
Non solo al cameriere, ma anche al tassista, all’estetista, al parucchiere…. Si, sempre del 20%.

4) Le Tasse
In generale i prezzi esposti sono AL NETTO DELLE TASSE. Ogni acquisto, così come ogni piatto al ristorante, ha un prezzo a cui poi dovrete sommare l’8.875% delle tasse a NY – le tasse cambiano di Stato in Stato in America. Le tasse vengono gestite in maniera indipendente da ogni Stato d’America. Per questo i prodotti della grandi multinazionali (Coca Cola ad esempio) hanno sempre lo stesso prezzo sul bancone mentre le tasse applicate alla cassa cambiano a seconda che voi siate a New York o in New Jersey.

–> sul conto del ristorante state attenti a non confondere la voce TAX con quella della mancia. Vi viene sempre aggiunta la voce delle tasse,  che non ha nulla a cui vedere con la mancia (GRATUITY, TIP o SERVICE). 

5) Il Taxi
Basta alzare la mano per fermare il taxi. Guardate sempre l’insegna sul tettuccio: se è illuminata significa che sono liberi, se è spenta allora è perché sono in servizio, mentre se c’è scritto “off duty” è perché hanno finito il loro turno e stanno tornando a casa. Non sorprendetevi nel caso si fermino anche in cui abbiano scritto “off duty“: se avete bisogno di andare nella stessa direzione della loro destinazione accetteranno comunque di prendervi a bordo.

IMG_7550

5) Il Taxi – parte 2
Orientarsi a Manhattan è molto facile, basta conoscere l’intersezione delle strade per sapere dove andare. Quando si prende il taxi è più facile dire al tassista questa indicazione invece che dire il numero civico… mi spiego: volete andare da Sottocasa a mangiare la pizza, al 298 Atlantic Avenue a Brooklyn? Guardando su GoogleMaps potete vedere che Atlantic Avenue in quel numero è vicina a Smith Street così al tassista dovrete dire “Atlantic and Smith, in Brooklyn” (il numero civico servirà poi a voi nel momento in cui il tassista vi porterà sul posto).

6) Metrocard
Conviene di sicuro fare l’abbonamento settimanale o mensile
e godere dei mezzi pubblici per spostarsi in tutta la città. Se rimanete solo pochi giorni, conviene comunque comprare le tessere prepagate con più corse, così da avere almeno una corsa omaggio. Con la metrocard potete usare la metropolitana e tutti i mezzi in superficie.

7) Spiccioli sull’autobus
Se decidete di non comprare la Metrocard, sappiate che per salire sull’autobus potete pagare solo con le monete, non accettano le banconote! La corsa singola costa $2.75, e bisogna inserire l’importo esatto.

8 ) Metropolitana
In funzione SEMPRE
: 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. La metro porta ovunque ed è il mezzo migliore per muoversi. La prima volta a NY può sembrare un po’ complicata da utilizzare e in realtà è sufficiente conoscerne le regole base per andare in giro come perfetti newyorkesi.

9) Prese elettriche
Di solito è sufficiente portare con sé (o comprare sul posto in una qualsiasi Pharmacy come Duane Raede, CVS, Wallgreeens…) un adattatore. Leggete questo post se siete indecisi se portare o meno un trasformatore con voi.

10) Si è maggiorenni a 21 anni
Per bere e per andare nei locali notturni vi viene sempre richiesto un ID (si pronuncia: “ai-di”), ossia il documento di identità. Se anche in Italia si diventa maggiorenni a 18 anni qui è necessario averne 21 per poter entrare nella maggior parte dei locali (discoteche comprese) in cui viene servito l’alcol.

Ultima raccomandazione: leggete VivereNewYork per conoscere tutti i suggerimenti da insider 😉

Aggiungete pure qui sotto qualsiasi altro suggerimento vi venga in mente. Io mi sono limitata ad elencare i TOP TEN, sono sicura che apprezzeranno tutti il vostro contribuito.

Articoli Correlati


La mancia e le tasse
In America quasi tutti i prezzi che vedete esposti sono da intendersi precedenti alle tasse, quindi il...

Restaurant Week, estate 2012
È ricominciata ieri, per l'estate, Restaurant Week!!! Anche se di "week" ormai ne ha perso completamente...

Restaurant Week 2013
Insieme alla promozione per gli spettacoli a Broadway, torna anche l'offerta dei menù a prezzo fisso...