Qualche mese fa avevo conosciuto Julia ed Enrico a NYC, davanti ad una fetta di torta da Cupcake Café 🙂

Julia è irlandese e parla italiano con un divertentissimo accento sardo (da poco si è sposata in Sardegna col fidanzato, originario del posto), Enrico è italiano… Più di dieci anni fa era andato a Cork, in Irlanda, per studiare l’inglese e ancora ci vive!

Insieme, nel 2004 hanno fondato EazyCity; oggi numero uno nel settore dell’accoglienza in Irlanda e nel Regno Unito.

Dopo il successo ottenuto “a casa”, hanno deciso di aprire nuovi uffici anche negli Stati Uniti!!!

A partire dal 2015 EazyCity offrirà i suoi servizi di accoglienza anche a New York e Miami e visto che siete sempre in tanti a chiedermi informazioni anche sugli alloggi, sono contenta di poterveli raccomandare!

Julia ed Enrico mi sono sembrati davvero carini e disponibili e dietro il loro successo si vede il loro spirito.

eazyCity

Nel caso vogliate affittare un appartamento per brevi/medi periodi, svolgere uno stage, cercare un lavoro o frequentare un corso d’inglese a New York potete chiedere informazioni ad EazyCity. Per rendere l’esperienza all’estero il più semplice e piacevole possibile, sarete assistiti anche nella preparazione dei visti e dei documenti necessari.

Le foto che vedete sul loro sito non sono immagini pubblicitarie; si tratta proprio del loro team composto da ragazzi giovani, disponibili e multilingue, sono loro ad accompagnare in ogni fase chiunque voglia fare un’esperienza all’estero… A prestooo!!!

Tutti i loro contatti:
Il sito ufficiale di EazyCity – La filiale di New York
Facebook – Twitter – Google+

Articoli Correlati


Kaplan International English: studiare inglese a NYC
Ho accettato l'invito di Kaplan International ad assistere ad una lezione di inglese al 63esimo piano...

Do you speak English?
Tantissimi di voi continuano a chiedermi quanto mi ci è voluto per ambientarmi e come ho fatto ad imparare...

Il compleanno di Giovanni Rana a NY
Tanti auguri a Giovanni Rana!!! Oggi, mercoledì 16 ottobre, dalle 10 am a mezzogiorno, il maestro...