NYC come Silicon Valley. Oltre a finanza, media, pubblicità e moda, New York sempre di più conquista anche l’industria high-tech.

Tech and the City”, scritto da Maria Teresa Cometto e Alessandro Piol, è il primo libro racconta la crescita di questo settore attraverso una cinquantina di interviste a imprenditori, investitori, venture capitalists, professori dell’Università, … per dare un quadro più preciso sul panorama tecnologico newyorkese di oggi.

812TpQTQCeL._SL1500_

Maria Teresa vive a New York dal 2000 e da qui scrive di economia e high-tech anche per il Corriere della Sera. Alessandro è “newyorkese” da 35 anni, da 20 è venture capitalist e di conseguenza ha vissuto in prima persona l’evoluzione dell’ecosistema imprenditoriale di NY.

Il loro libro è senza dubbio un aiuto per chi ambisce a diventare parte di tale scenario, rispondendo a domande quali: come essere parte della rete di tale comunità, come essere sempre aggiornato, come ottenere il capitale, etc.

Mercoledì 15 aprile alle ore 18 presso la Casa Zerilli-Marimò Maria Teresa Cometto condurrà una discussione sulle startup tecnologiche a New York e le relative occasioni di lavoro, affari, studio ecc.

Tale serata, aperta a tutti e gratuita, è indirizzata agli italiani (e in generale ai non americani) e tra i panelists vi saranno Brian Cohen del New York Angels, Alberto Pepe co-fondatore della startup Authorea e ricercatore scientifico associato dell’Università di Harvard, e Alessandro Piol​, venture capitalist.

La Casa Zerilli-Marimò si trova al 24 W 12th Street, tra 5th e 6th Avenue, le fermate della metropolitana più vicine sono 14th Street della linea F oppure 14th St-Union Square delle linee 4, 5, 6, N, Q, R ed L.

Articoli Correlati


Startup: la realtà newyorkese e quella italiana a confronto
Maria Teresa Cometto, giornalista italiana residente a New York, insieme ad Alessandro Piol, investitore...

Make in Italy: l’impatto dell’Italia sugli ultimi 50 anni di innovazione
La mia amica Maria Teresa Cometto, giornalista italiana qui a NYC, mi ha invitato alla mostra che aprirà...

Gratitudine
Per Thanksgiving è davvero tradizione e non pura fantasia cinematografica il ritrovarsi a tavola ad...