Ancora esaltata, entusiasta e con una gioia che a fatica trattengo (non ci provo neppure in realtà, ahahaha!) sono ora seduta allo Starbucks tra W. 67th street e Columbus avenue solo per scrivere questo post… Beh, ecco, intanto ne approfitto per bermi un “Grande” Frapuccino a $2 grazie alla corrente promozione 🙂

Ho appena assistito all’esibizione gratuita del gruppo jazz The Hot Sardines nel piccolo giardinetto/isola pedonale di fronte al Lincoln Center, dove ogni mercoledì d’estate da mezzogiorno alle 14 sono ospitati i concerti estivi all’aperto.

Gli Hot Sardines sono INCREDIBILI!!!

Ho scattato qualche foto, fatto parecchi video e ora sento il desiderio, quasi urgenza, di parlarvi di loro.

Il loro hot jazz esce dalla perfetta sinergia tra i vari componenti della band: la voce calda, profonda e sensuale di Elizabeth Bourgerol, il tocco deciso e veloce del pianista Evan Palazzo, il ritmo sferzante della batteria e percussioni di Alex Raderman, l’incredibile fiato di Jason Prover alla tromba o alla cornetta, l’emozionante voce del sassofonista e clarinettista Nick Myers, le corde vibranti del bassista Evan “Sugar” Crane, e le “clacchette” di Eddy Francisco, straordinaro ballerino di tip tap!!!

Ho appena comprato anche il loro cd ($10) intitolato “Shanghai’d” e non vedo l’ora di sentirmelo a ripetizione!

Il jazz/swing dalle influenze parigine (la cantante è francese) e del New Orleans, avvolge, travolge e catapulta subito in un’altra epoca, quella dei vecchi film in bianco e nero.

Gli anni ’20, ’30 e ’40 riprendono vita, scaturendo un irrefrenabile entusiasmo e desiderio di muoversi.

Alla fine del concerto di oggi, praticamente erano tutti “stregati”: pure gli anziani, come a dare vita ad un’energia vitale un po’ soffocata dagli anni battevano le mani, muovevano una spalla o schioccavano le dita, e qualcuno si è persino alzato in piedi e si è lanciato nelle danze!!!

Per ora il loro programma di settembre li vede al Festival d’Ile de France (Domaine de Villarceaux, Chaussy, France) il 9, alla Shanghai Mermaid il 22, e torneranno qui il 27 per la giornata di apertura del New York Burlesque Festival alla Bell House –> io ho già coprato subito i biglietti !!!

Articoli Correlati


Splendida serata al Top of the Standard
Dalla sua prima apertura nel 2009, continuo a tornare al Top of The Standard ogni volta che c'è un qualche...

San Valentino con gli Hot Sardines!!!
Il David Rubenstein Atrium , è uno degli spazi pubblici di cui probabilmente faccio più uso 🙂 Situato...

Hot Sardines + Nostalgia Train… I couldn’t be happier!
I just read Hot Sardines' singer Miz Elizabeth's (*) tweet and I'm now flying through New York streets...