Qualcuno di voi mi ha chiesto perché io non stia documentando Occupy Wall Street… la verità è che dal suo inizio (circa tre settimane fa), la protesta sta si diventando sempre più importante, eppure è difficile per me capirne la direzione.

Qui vengono costantemente fatti servizi in tv e sui giornali sullo stato dell’occupazione. Trovandomi io nella zona di Wall street almeno un paio di giorni a settimana ho iniziato anch’io a scattare delle foto e a chiedere alla gente perché vi stia partecipando (o a domandare ad altri il perché della loro astinenza).

Pensieri e foto vorrei poi riassumerli più avanti in un articolo “ad hoc”, un po’ più “conclusivo” –> per ora capisco solo che si tratta di una manifestazione di disagio nei confronti della crisi economica per alcuni e di un atto di solidarietà in reazione all’intervento anti-sommossa dei poliziotti dei giorni scorsi per altri.

Il post di oggi è solo un “pensiero a voce alta” sull’articolo che ho appena letto sul New York Times.

Per la prima volta dall’inizio della manifestazione, ieri sera (mercoledì 12 ottobre) il sindaco Michael R. Bloomberg si è presentato al Zuccotti Park invitando i manifestanti a collaborare con la città nel mantenere il parco pulito……..!!!

Al proprietario del parco in questione, per quasi un mese ormai, non è stato permesso di pulire lo spazio occupato dai manifestanti, così ha scritto una lettera al sindaco invitandolo ad intervenire affinché possa prevenire il deterioramento delle condizioni sanitarie del luogo.

Al suo arrivo sul campo, Bloomberg ha precisato ai manifestanti il loro diritto (secondo il Primo Emandamento) di esercitare la protesta, contemporaneamente però ha dato loro disposizioni affinché collaborino a partire da domani, venerdì 14 ottobre, lasciando libero, pezzo dopo pezzo, il suolo occupato perché possano pulirlo e tornare ad “appropriarsene” una volta terminata l’operazione.

La gente che manifesta contro Wall Street pensa si tratti solo di un pretesto per poter indebolire e smantellare il movimento… attendo di vedere come finirà.

Intanto devo ammettere che mi è sembrato un atto di estrema civiltà, vedremo quali saranno gli sviluppi 😉

Articoli Correlati


Bastille Day a Brooklyn
Oggi tra tutti i posti in cui andare a NYC, quello in cui essere (dopo la lezione di yoga a LIC di stamattina)...

Idiotarod 2012
Programmi per il prossimo sabato, 28 gennaio? Non perdetevi IDIOTAROD!!! La data inizialmente annunciata...

1, 2, 3… stella! Giocare a Wall Street
Perché non incontrarsi tutti a Wall Street e tornare a giocare all'aperto agli stessi cari giochi con...