Se volete mettere alla prova la vostra abilità nel giocare a Ping Pong, adesso potete farlo anche all’aperto a Bryant Park.

Ogni volta che propongo a qualcuno di fare una partitina, scopro che gli italiani sono super accaniti (ancora non ho trovato nessuno che declinasse il mio invito alla “sfida, ahahahh!!! :-D) ma anche gli americani non scherzano!

Più volte mi è capitato di ritrovarmi con gli amici al Fat Cat (tra Christopher street e 7th avenue; uno dei miei posti preferiti in cui spesso c’è la musica dal vivo) e tirare fino a tardi a forza di tornei e rivincite. Confesso anche che provo ancora una certa soddisfazione nel salutare il nostro amico Ale dopo averlo battuto l’ultima volta –> avevamo giocato fino alle 2 di notte e lui, che in realtà fino ad allora aveva sempre vinto su tutti, dopo aver finalmente perso una partita contro di me, ha iniziato a dire di essere troppo stanco (“sti uomini!”). Mi ha chiesto la rivincita e mi ha stracciato, ma la “bella” poi l’ho rivinta io (ovviamente a quel punto era davvero TROPPO stanco, right?!) 😀

Ora forse riusciremo ad organizzarci per andare a giocare al parco di giorno!

A Bryant Park ci sono due tavolini da ping pong nell’area vicino a 42nd street e 6th avenue, e basta mettersi in lista per poter giocare gratuitamente!!! Anche palline e racchette sono gratuite.

È aperto a tutti i livelli e tutti possono andare a mettere il proprio nome in lista per assicurarsi di poter giocare.

Quando? Tutti i giorni dall 11 alle 19 fino a Settembre e dalle 11 alle 18 (causa luce) nei mesi di ottobre e novembre.

In realtà io non sono così brava, ma mi piace TANTISSIMO giocare (Luca mi ha persino regalato le racchette per il mio compleanno l’anno scorso); se volete andare a giocare e volete compagnia fatemelo sapere: io ci sto 😉

Articoli Correlati


Ping Pong e le modelle…
Non so voi, ma quando io penso al Ping Pong, mi vedo adolescente, al mare (bagno Luciano a Marina di...

Lezioni di Beach Volley con vista dello skyline di Manhattan
Sono una sportiva eppure a pallavolo, e quindi anche a beach volley, sono sempre stata una frana. Al...

Beer Pong o Beirut: “gioco da ragazzi”
L'altra sera, tornando a casa dopo una bella cenetta a casa di Tommaso (compagno di scuola di Luca che...