La prima volta a NY con Matteo (nel 2004), avevo conosciuto il suo amico Jeff, newyorkese che parla perfettamente italiano. Amante del teatro e nonostante anche allora ci fossero musical meravigliosi (ho visto poi Wicked 3 volte!!), ci aveva consigliato di andare a vedere qualcosa di diverso, qualcosa in cui la nostra conoscenza dell’inglese (abbastanza limitata allora) potesse non essere un ostacolo. Ci aveva suggerito De La Guarda, e non poteva darci indicazione migliore.

Eletrizzati dallo spettacolo, avevamo continuato a parlarne per il resto della vacanza… e dopo! 😀

Fuerza Bruta è il nuovo spettacolo degli stessi creatori argentini di De La Guarda.

Luca lo ha definito una installazione: è qualcosa di unico nel suo genere. Gli “spettatori” sono in qualche modo parte integrante dello spettacolo, dovendo rimanere in piedi tutto il tempo e ruotare attorno al “fulcro dell’azione” collaborando e interagendo coi performer.

Sembra di essere in una discoteca (e c’è pure il Dj), alla fine si è incitati a saltare e a ballare e si è continuamente sottoposti a stimoli visivi, sonori e coreografie ad alto impatto emotivo; insomma, una “vera esperienza newyorkese!”.

Vengono sparati fumogeni, spruzzata acqua, accese ad intermittenza le luci strobe e la musica “pompa a tutto volume”. Il tutto mentre gli acrobati (e i tecnici che eseguono alla perfezione tutti i cambi scena) sorprendono con l’impeto, la forza e l’energia della loro presenza scenica.

La figura centrale (?!) dello spettacolo è un uomo vestito di bianco, un “Big Jim” versione umana, come lo abbiamo definito, questa volta io e Gaia, che procede camminando e poi correndo sempre più forte su un tapis roulant situato al centro dello spazio, finché dall’alto non parte un colpo di pistola che lo colpisce al petto e l’uomo cade a terra insanguinato. Pausa. Poi si rialza, rirende a camminare, a correre, e questa volta deve anche evitare degli ostacoli (la prima volta si tratta di alcune sedie)… poi di nuovo uno sparo…

Forse una metafora della vita in cui continuamente siamo posti di fronte a situazioni critiche da affrontare e da cui poter “rinascere”? Non lo so. Forse non c’è senso alcuno. Fuerza Bruta vuole provocare emozioni, “scioccare” il pubblico con originalità e tecnologia sofisticata.

Mentre si si muove seguendo le indicazioni del personale, due donne si rincorrono saltando sulle pareti di alluminio che ora circondano la sala. Due creature magiche, che ricordano un po’ delle ninfe sperdute…

I colpi di scena continuano, uno via l’altro, fino al gran finale: una vera e propria piscina galleggiante sul soffitto.

Le ragazze (ho scoperto ora che una volta al mese  sono i ragazzi a buttarsi in acqua invece che le donne) si muovono sinuosamente come sirene alla scoperta del nuovo. Con impeto poi si lanciano da una parte all’altra della piscina, mentre questa scende di quota fino a sfiorare le teste dei presenti.

A questo punto i movimenti tornano ad essere lenti e delicati, le loro facce scrutano quelle di chi guarda, esaltato e attonito. La gente è curiosa ed alza una mano per toccare i corpi sospesi sopra e sentirne il peso… è incredibile!!!

Importante da sapere: qui è possibile anche trovare i biglietti a $30 (invece che $79 o $89), presentandosi a teatro 2 ore prima dello spettacolo.
Chiamati Rush Tickets vengono consegnati ai primi arrivati
(sono in numero limitato, quindi vi consiglio di andare a teatro molto prima delle due ore annunciate, per essere i primi della fila, altrimenti rischiate di far la fila per niente.

Articoli Correlati


E sconti anche per Off-Broadway!
Tra le offerte al ristorante e a Broadway, mi ero dimenticata di citare anche quelle per Off Broadway...

Fuerza Bruta: gratis i biglietti per l’anniversario!!
Il 24 ottobre 2012, lo straordinario spettacolo off-Broadway Fuerza Bruta, festeggerà il quinto anniversario...

Lotteria a Broadway
Tutto ebbe inizio con Rent, il musical. Nel momento in cui lo show era al suo massimo di popolarità,...