Innanzi tutti grazie ragazzi per la fiducia che riponete in me e nelle mie “dritte”!!!

Tantissimi di voi mi hanno chiesto di suggerire un itinerario ad hoc per godere al meglio di New York in soli 4 giorni, così inizio col primo giorno; non perché voglia tenervi col “fiato in sospeso”, ma perché ci sono così tante cose da fare in una sola giornata..!

Sam e la sua fidanzata arriveranno in città questo giovedì 10 agosto e vi rimarranno fino a domenica 14, così ho deciso di iniziare personalizzando la visita per loro (aggiungendo nella lista gli eventi che si terranno in questi giorni), ma spero possa essere utile anche come linea guida in altri momenti dell’anno 😉

Incominciamo da Giovedì 10 agosto – MIDTOWN

La prima cosa da fare, anche prima della partenza, è quella di comprare il NY City Pass, che permette di risparmiare un sacco di soldi e di godere appieno di tutte le attrazioni più famose.

Colazione: a voi la scelta. Se voleste fare una vera esperienza newyorkese allora dovreste fermarvi ad uno dei tanti baracchini che incontrerete per strada. Chi lavora non ha molto tempo da perdere e opta per un caffè (d’estate freddo, iced coffee) e un panino con le uova, ma se volete andare sul “classico italiano” potete anche trovare le brioches.

..anche se qui era inverno, rende l’idea 😉

Se invece preferiste sedervi potreste decidere per un classicissimo Starbucks. Ricordatevi di chiedere e conservare lo scontrino che potrebbe tornarvi utile anche per risparmiare durante una successiva sosta.

Ultima alternativa: Manhattan Espresso Cafè, su 49th street tra Lexington e 3rd avenue, che ricorda un po’ i nostri bar italiani.

A questo punto sarete davvero pronti ad assaporare la città.

Andate su 5th avenue e 49th street e potete iniziare col Rockefeller Center.

Di solito consiglio di salire sul Top of the Rock per godere della vista panoramica anche dell’Empire, ma poiché nel City Pass è compresa la salita su quest’ultimo e si deve invece scegliere tra Top of the Rock e Guggenheim vi suggerirei di rinunciare al panorama del Rockefeller per poi sfruttare l’ingresso al museo l’ultimo giorno.

Potete iniziare subito a fare un po’ di shopping (io amo tutti i negozi che si affacciano sulla piazza del Rockefeller, a partire da J.Crew e Anthropologie…) e poi proseguire sulla Fifth avenue verso nord, facendo subito una sosta alla famosa cattedrale di St. Patrick.

Arrivate fino alla Apple su 59th street (nel tragitto passerete anche davanti a Tiffany, all’incrocio con 57th street) e tornate indietro costeggiando il lato a sud di Central Park fino alla 6th avenue e prendendo quest’ultima dirigendovi verso sud. Passando davanti alla famosa scultura “Love” (all’altezza di 55th street) e a Radio City Music Hall (50th street) cercate di arrivare a 42nd street entro mezzogiorno e mezza.

Giovedì 10 agosto sarà l’ultima giornata di Broadway in Bryant Park: dalle 12.30pm alle 13.30 gli artisti dei musical più famosi in scena al momento si esibiranno GRATIS nel palcoscenico montato all’aperto per l’occasione, è stupendo –> per non perdere tempo, vi consiglio di fare una sosta da Hale&Hearty Soups” al 49 West di 42nd street (proprio davanti al parco) per prendere un’insalata, una zuppa o un panino e qualcosa da bere “al volo” da mangiare seduti sul prato durante lo spettacolo.

Questo è solo un assaggio dell’emozione che regala uno spettacolo a Broadway e sicuramente vi lascerà addosso l’adrenalina necessaria per affrontare la fila da TKTS più tardi (il botteghino apre alle 15 in Times Square) per godere del 50% di sconto sui biglietti per la stessa serata.

Di solito suggerisco di mettersi in fila con un’ora di anticipo (alle 14 quindi) rispetto all’apertura, per potersi assicurare i migliori posti, ma avendo voi così poco tempo a disposizione potrete invece proseguire prima per la visita della Public Library alle spalle del parco, che ha appena compiuto i 100 anni, e proseguire verso est per una visitina veloce alla stazione (Grand Central Terminal) e al Chrysler Building.

A questo punto potete andare a Times Square per comprare i biglietti. Vi suggerirei di darvi il cambio in fila cosicchè a turno possiate girovagare per i negozi lì intorno come “Toys R Us” (al cui interno c’è la famosa giostra), “M&M’S”, “Hershey”…

Se non si fa troppo tardi, appena avrete comprato i biglietti, potete camminare su Broadway verso sud e arrivare a Herald Square (dove c’è Macy’s –> se volete fare ancora un po’ di shopping cliccate qui per risparmiare).

Io preferirei saltare il “grande magazzino” per avere più tempo a disposizione per la visita all’Empire (tra 34th street e Fifth avenue) e godere del panorama verso il tardo pomeriggio e tramonto: molto suggestivo.

Controllate a che ora avete lo spettacolo e iniziate ad avviarvi al teatro. Se avete fame potete provare uno degli hamburger più buoni della città in una delle nuove location di Shake Shack proprio nel cuore del Theater District (al 691 di 8th avenue, all’angolo con 44th street).

Godetevi la magia di Broadway e all’uscita continuerete a rimanere incantati di fronte alle mille lucine di Times Square: la New York illuminata a giorno che tutti conosciamo.

Sarete esausti; sono sicura che questa immagine si stamperà nella vostra memoria prima di crollare a letto… ma se ancora avete delle energie per l’ultimo shopping, sappiate che alcuni negozi in quella zona (American Eagle per esempio) rimangono aperti fino alle 2 di notte!!!

–> cosa fare il secondo giorno

 

 

 

 

 

Articoli Correlati


Risparmiare: New York City Pass o New York Pass?
Ecco i due pass più comuni e più utili per godere al massimo di tutte le attrazioni newyorkesi risparmiando...

FAQs: le domande più frequenti del lettori
Ricevo sempre più e più email e ringrazio di cuore tutti quelli che mi riempiono di complimenti: vi...

Sconti sconti sconti!!!
Mancano ancora due giorni all'arrivo del famoso Black Friday, e già ovunque ci sono sconti 🙂 È...