Domenica 14 agosto – Uptown

Se proprio volete vedere una messa ad Harlem, vi consiglio di andare a quella delle 11 (che dura fino alle 13: vietato uscire prima!) presso l’Abyssinian Baptist Church, che è di certo la più turistica ma non per questo meno autentica. L’entrata riservata ai turisti è quella all’angolo sud-est di West 138th street (all’incrocio con Adam Clayton Powell). L’ingresso è gratuito e durante la funzione religiosa si suggerirà di fare una donazione (esattamente come succede nelle chiese italiane).

Di certo l’esperienza del gospel a NY è molto suggestiva, ma io vi consiglierei di dedicare più tempo ai musei (“saltare Harlem” vi da senz’altro un motivo in più per tornare a NY 😉 ) e attendere al concerto gratuito al Rumsey Playfield (all’altezza di 77th street), nel bel mezzo di Central Park alle 15 dal titolo: “Gospel Explosion”

Il mio programma della giornata quindi inizierebbe da Times Square verso le 10 del mattino, in cui proprio domenica 14 agosto  si celebrerà V-Day 😎

Dopo la foto ricordo, dirigetevi verso l’Upper East Side (se volete andare in metro, potete prendere la linea N-Q-R in direzione Astoria/Queens fino a 59th st-Lexington avenue e lì scendere le scale per prendere la line 4 o 5 per Uptown/Bronx e scendere alla fermata 86th st-Lexington).

Incominciate bene con una super colazione golosa da The Little Brown, tra 85th street e Lexington, prima di dedicarvi alla visita del Metropolitan Museum of Art (chiamato semplicemente Met) e del Guggenheim. Sono entrambi su 5th avenue, il Met all’altezza di 82nd street e il Guggenheim su 88th street.

Il primo è immenso, ci si potrebbe perdere per un mese e non riuscire a vedere tutto, ma il mio consiglio è quello di dedicarvi solo alle parti che vi piacciono di più –> potete anche dare uno sguardo al sito online per avere le idee chiare una volta lì. Mi raccomando, salite anche sul rooftop del museo (terrazza sul tetto) e ammirate da lì la vista del parco e della città 😉

Il secondo è un capolavoro di architettura, ma offre decisamente una collezione più limitata di arte, la visita non vi richiederà molto tempo.

Di nuovo tempo di brunch e questa volta vi suggerirei di provare anche le pancakes!!! Andate da Alice’s Tea Cup. Esistono tre differenti location; una (Chapter III) si trova proprio lì vicino, al 220 di 81st street (tra 2nd e 3rd avenue).

Controllate l’ora e ricordatevi che se volete andare al concerto a Central Park dovreste arrivare al Rumsey Playfield verso le 14.30 😉

Potete passeggiare per il parco, passare per lo Strawberry Fields e fare qualche foto all’adiacente palazzo (il Dakota) in cui tutt’oggi abita Yoko Ono, e camminare verso nord fino all’American Museum of Natural History. 

Il museo di scienze naturali è leggero e divertente da visitare (soprattutto se avete visto “Una Notte al Museo” con Ben Stiller), e la parte del planetario è sicuramente interessante… oggi giornata di musei, eheheheh!!! 😉

All’uscita andate su Columbus avenue e percorretela verso sud fino al Lincoln Center e la Julliard. Verso sera sono anche più suggestivi.

Controllate di nuovo le offerte di Restaurant Week per decidere dove cenare e vi suggerirei di concludere il vostro viaggio con cocktail al The View, per ammirare ancora una volta il panorama a 360 gradi di tutte le lucine della città.

New York, New York…!

Articoli Correlati


Gospel a NYC
A chi vuole assolutamente assistere ad una messa gospel, il mio primo suggerimento è quello di andare...

Gospel ad Harlem: Abyssinian Baptist Church
La messa Gospel più famosa, quindi anche più turistica e di conseguenza anche quella più "ricca" (quindi...

Gospel Explosion
Diluvia da ieri sera "in quel di New York". Addormentarsi e svegliarsi con lampi, fulmini e tuoni non...