Prima volta a NY e la metropolitana non vi sembra così chiara?

Tranquilli, è capitato a tutti. Sono sufficienti poche indicazioni per potersi muovere in libertà per tutta la città senza commettere sbagli. Per arrivare preparati, potete leggere questa “guida” che avevo scritto un po’ di tempo fa.

Oggi ho pensato di darvi qualche precisazione in più 😉

Stavo tornando a casa in metropolitana quando, appena prima che le porte si chiudessero, lo speaker ha comunicato che tutti i treni nella mia direzione non avrebbero più fatto fermate intermedie fino al capolinea.

Tra lo scontento e la confusione generale, ho sentito due ragazze parlare in italiano. Mi sono permessa di spiegare loro la situazione perché mi sembravano un po’ confuse e ci siamo presentate: Lina e Lia, da Napoli, molto simpatiche.

La soluzione per noi forse semplicissima: arrivare al capolinea e da lì prendere un treno local (che quindi facesse tutte le fermate) che tornasse indietro.

Questo è uno dei “classici” problemi che si verificano di notte o durante i fine settimana.

Non posso assolutamente lamentarmi del servizio offerto da MTA (società che gestisce i trasporti) nei giorni feriali; in genere tutto funziona perfettamente.

Nel weekend e di notte (il lato positivo è che la metro è funzionante 24 ore) i treni sono meno frequenti e spesso, a causa dei lavori, le linee seguono tragitti alternativi.

Se non si è a conoscenza dei cambiamenti si rischia di perdere molte ore prima di arrivare a destinazione!

Primo suggerimento: state sempre attenti ai poster.

Questi avvisi, che trovate anche nelle banchine, segnalano le “anomalie” di servizio specificando quale linea avrà problemi, la fascia orari in cui i lavori saranno in atto e cosa fare in alternativa.

Esempio:

La prima foto l’ho scattata alla stazione di 59th e Lexington. In questa stazione, nonostante fermino le linee 4,5 e 6, i binari sono separati. Quelli del 4 e del 5 (treni express) passano al terzo livello interrato, quello del 6 (local, cioè omnibus) al primo.

Il cartello dice che dopo le 20.15, tutti i treni 4 e 5 per Downtown non fermeranno al terzo livello ma al primo.

Che significa?
1) Inutile aspettare sotto dove non passerà alcun treno.
2) Se state aspettando il 6 (local) ricordatevi di non salire su un express!

Il secondo poster è quello che comunicava il problema in cui ci siamo imbattute Lina, Lea ed io 😉

La città è piena di questo tipo di cartelli, è importante imparare a riconoscerli, ma se volete stare tranquilli e assicurarvi che tutto funziona bene (o conoscere i cambiamenti dell’ultimo minuto), potete sempre controllare sul sito ufficiale della MTA.

Secondo suggerimento: se state aspettando da più di mezz’ora il vostro treno, accertatevi che passi e che non abbia subito qualche cambiamento!

Sempre per sfruttare l’esempio qui sopra: sarebbe stato inutile aspettare la C 😉

Ultimo suggerimento: se sentite un annuncio vocale a bordo del treno cercate di capire cosa viene detto.

Al di là dei soliti avvertimenti anti-terroristici, “if you see something, say something” (se vedi quacosa, dì qualcosa), spesso vengono date “indicazioni di viaggio” che annunciano cambiamenti di percorso.

Non riuscite proprio a comprendere quello che è stato detto?

Se fate in tempo chiedete subito ad altri passeggeri, ma se le porte si stanno per chiudere e vedete che in tanti scendono: seguite il flusso 😛

Articoli Correlati


Select Bus: gli autobus diventano più veloci
È da più di un anno oramai che su 1st e 2nd avenue è stato introdotto un nuovo servizio di autobus...

Muoversi in metropolitana
Se state a NY per più di 4 giorni, conviene sempre comprare la metrocard settimanale (o mensile), che...

Da JFK a Manhattan
Una volta atterrati a JFK, qual è il miglior modo di arrivare a Manhattan? Tutto dipende da che...