Ieri, dopo aver scritto delle notti al Natural History Museum per bambini, mi sono messa a cercare su internet se esisteva qualche evento del genere anche per “i grandi”… l’ipotesi di tornare indietro nel tempo o di passare per un bimba non mi sembra plausibile al momento.

Con mio grande entusiasmo ho così scoperto che il sabato 22 ottobre il Rubin Museum organizzerà esattamente uno “sleep-over for grown-ups“!!!

Il museo si trova al 150 West di 17th street (all’incrocio con 7th avenue).

DREAM-OVER aveva debuttato lo scorso marzo facendo il tutto esaurito e ora ritorna condotto dal Lama Lhanang Rinpoche, insegnante spirituale dell’ordine buddista tibetano Nyingma Longchen Nying-Thig, e dallo psicologo e psicanalista Dr. William H. Braun.

Sarà possibile entrare al museo fino alle 20.15 del 22 ottobre e viene vivamente raccomandato di non uscirvi fino alla mattina del giorno dopo (23 ottobre) alle 9. Il costo del biglietto è di $108 a testa e i ritardatari non ammessi non verranno rimborsati.

La serata prevede un laboratorio sull’arte della meditazione, una discussione sullo yoga dei sogni tibetano, la narrazione di storielle Himalayane della buonanotte, ninnananne suonate dal vivo, interpretazione e analisi dei sogni con uno specialista Freudiano, lo spuntino della mezzanotte e la colazione tibetana.

Durante la notte, coloro che si svegliano saranno invitati a rispondere ad alcune domande sui sogni appena fatti: spunto di indagine e riflessioni per la successiva interpretazione.

Mangiate prima di andare al museo!!! All’interno non è permesso consumare cibi o bevande (specie quelle alcoliche) portate da casa, e al dì la dei due “snack” si può consumare solo l’acqua delle fontanelle.

Amo questo museo, ci ho portato di recente anche i miei suoceri (Alda e Alberto) –> l’ingresso solitamente costa soli $10, gratis il venerdì sera

L’idea di passarvi una notte intera, allontanandomi dal mondo “reale” per più di 12 ore, addormentandomi davanti al mio pezzo d’arte preferito (difficile scegliere tra sculture, dipinti e fotografie!!!) mi ispira molto. Ammetto, l’unica cosa che mi frena un po’ è il prezzo…

Cosa portare:
– pigiama e pantofole (addiritture vien suggerito di presentarsi già in tale veste)
– spazzolino, dentifricio, asciugamanino
– sacco a pelo/materassino yoga (o simili) e cuscino
– pila
– mascherina per gli occhi e tappi per le orecchie

Attenzione: al momento dell’acquisto, è possibile scegliere tra Single o Couples Ticket. Il costo a testa non cambia (le coppie pagano $216), la differenza sta nel fatto che si dorma di fronte alla stessa opera d’arte o davanti a due diverse –> tenetene conto anche se pensate di andarvi con un amico 😉

Ecco il video per darvi un’idea dell’evento precedente:

Articoli Correlati


La biennale al Whitney Museum
I miei genitori verranno finalmente a trovarmi a metà marzo e sono felicissima di poter portare mia...

Una notte al museo
"Una notte al Museo", film del 2006 con Ben Stiller ambientato al New York Museum of Natural History,...

Venerdì sera al Whitney Museum
Andare al museo gratis si può, è addirittura possibile vederne almeno uno al giorno senza sborsare...