La mia vacanza italiana è stata un sogno, ma AMO essere di nuovo a NY 🙂

L’ultima sera prima di partire, a Milano, ho preso l’ennesimo gelato del giorno con Veronica e Ale Coopman, e ad ogni cartello stradale che vedevo provavo il desiderio di arrampicarlo –> stasera, dopo la lezione di kangoo, tornerò anche a fare pole dance, è troppo divertente!!!

Anche in Italia ci sono centri in cui fare “Pole”, ma qui a NY da tantissimo ormai domina le scene del fitness… e non solo.

La sede distaccata del Moma infatti, PS1 (Contemporary Art Center, 22-25 Jackson avenue all’incrocio con 46th avenue, a Long Island City, vicino a casa mia), per tutta l’estate fino al 4 settembre, tutti i sabati pomeriggio ha ospitato Warm Up, un party all’aperto nel cortile del museo.

Musica, istallazioni e divertimento: punto di ritrovo dei newyorkesi.

Volete sapere qual è una delle performance più apprezzate? Esatto: Pole Dance, coreografia creata da Kyra Johannesen (la mia insegnante!!!) che mette in luce la relazione tra il corpo umano e le costrizioni strutturali in cui abita. Un omaggio alla famosa danza Bauhaus di Oskar Schlemmer che esamina la relazione tra le figure geometriche e quelle umane.

I differenti stili di danza (classica, jazz e moderna) prendono vita anche sul palo 🙂

Sabato 4 settembre sarà l’ultima giornata di festa, non perdetevela!!!

Dalle 14 alle 21, per soli $15 sarete ammessi alla festa e potrete visitare il museo 🙂
–> gratis per i membri del Moma e per i residenti di Lon Island City (io rientro in entrambe le categorie, quindi non posso proprio non andare questo sabato… per chi si trova a NY: ci vediamo là!!!)

Come arrivarci? Scendendo alla fermata Court Sq- 23 St delle linee E ed M oppure a Court Sq della G e della 7.

Articoli Correlati


Warm Up 2012
Ritorna Warm Up Party all'aperto al PS1, sede staccata del MoMa a Long Island City, per tutta l'estate...

Warm Up 2014
Tornano i pomeriggi newyorkesi di musica sperimentale dal vivo locale e internazionale, Dj di grido...

Warm Up
In giornate come quella di oggi penso che non ci possa essere una New York più bella che quella d'estate...!...