Fin da piccola sono cresciuta con mia mamma che ripeteva i proverbi che a sua volta le raccontava la sua nonna.

Mia mamma mi ha sempre detto: “prendevo in giro mia nonna quando ero bambina, e ora mi trovo a fare la stessa cosa!”…

Ma è così, i vecchi detti nascondono delle grandi verità, non credete? 😀

Prendete ad esempio: “Fritta è buona anche una ciabatta” (mia mamma lo ripete di fronte ad ogni piatto di frittura), non è forse vero che qualsiasi cosa, una volta fritta, diventa decisamente più buona???

Questo è quello che hanno presto scoperto i proprietari di ChipShop, Fish&Chips di origine inglese che ha aperto nel 2001 a Brooklyn (precisamente a Park Slope, al 383 di Fifth avenue, all’incrocio con 6th street).

A Park Slope non ci si limita a friggere pesce e patatine fritte (come in tutti gli “omologhi” locali oltreoceano –> e questa volta il punto di vista è ribaltato, quindi mi riferisco a quelli in Inghilterra)… no, nel menù si frigge un po’ di tutto!!!!!

Sotto la voce “Twice Fried Cherry Pie” (torta alle ciliege fritta ben due volte!!!), c’è pure un cartello che ne nasconde il prezzo dicendo: “Banned by NYC Heath Dept.” (Proibito dal dipartimento di salute di NY) –> se la ordinate ve la ritrovate nel piatto, quindi non prendete l’ordinanza come una cosa seria, è un cartellino aggiunto semplicemente dai prorpietari per fare dell’ironia 😀

Si possono provare i “fritti della casa”, che tra le altre cose comprendono (oltre il classico Fish&Chips): gamberi e patatine, pizza, maccheroni al formaggio, Chicken Fingers, cherry pie e ogni tipo di barretta al cioccolato (Mars, Bounty, Twinkies, Twix, Snickers, Reeces Peanut Butter….!!!!!!!)

Ma quel che ha reso popolare il posto è il fatto che i proprietari sono disposti a friggere qualsiasi cosa venga loro proposto!

…di nuovo: “Fritta è buona anche una ciabatta”.

Portate con voi qualsiasi tipo di oggetto commestibile e ChipShop ve lo friggerà. È già stato impanato e fritto di tutto: burritos, sandwich, hamburger, manzo essicato, fegato di pollo, sushi, bagel con cream cheese, caramelle, Pop-Tarts e persino della cheescake!!!

E se volete sperimentare qualcosa di veramente classico, vi consiglio di andarci alla mattina di un qualsiasi weekend, quando viene servita la vera e tradizionale “English breakfast”, compresa di un’offerta speciale per gli affamati che devono affrontare il post-sbornia 😛

Articoli Correlati


Buona Pasqua!!!
Mezzogiorno di domenica 24 aprile 2011, la domenica di Pasqua! Ripenso ai tordelli (così venivano...

Il maglione “improponibile” da indossare
Avete avuto anche voi almeno una volta nella vita la sensazione di aver ricevuto per natale un "riciclo"...

La befana e la ricetta del castagnaccio
In molti mi avete chiesto fino a quando è possibile vedere le case illuminate di Dyker Heights... di...