Venerdì pomeriggio faceva freddissimo e, passando davanti al Flatiron, scattavo questa foto dell’Empire State Building per poi condividerla subito in diretta su Facebook e Twitter.

Poco dopo mi arrivava questo tweet di risposta:

Burdick Chocolate NY???

Non avevo assolutamente idea che esistesse un’altra cioccolateria al 5 East di 20th Street, situato proprio tra i miei due punti di riferimento per la cioccolata calda (Eataly e City Bakery)… Come subito avrebbe poi detto la mia amica Francesca: “È diventato il triangolo delle bermuda della cioccolata calda!!!”

Di certo non avrei mai potuto ignorare l’esistenza di una cioccolateria, così il giorno dopo mi sono presentata per assaggiare e valutare questa “nuova” cioccolata calda 🙂

Intanto la prima sorpresa: ero convinta si trattasse della solita versione newyorkese alla “latte e nesquik”, come spesso succede, invece la cioccolata era veramente deliziosa e DENSA.

Poi il vero piacere della giornata: mentre scambiavamo opinioni sulla qualità della cioccolata e sulla bella atmosfera che si respirava in questa piccola ma accogliente cioccolateria con Lorenzo (amico di mio fratello ora a New York che mi ha accompagnata in questa avventura), è uscita dal laboratorio una signora col cellulare in mano. Guardandosi intorno, ha incrociato il mio sguardo e mi ha chiesto: “Sei stata tu a twittare???”…

Ehm, ehm, si, sono “very social“, come direbbero qui. Dopo aver ordinato e pagato per la mia cioccolata, avevo scritto su Twitter: “Here I am 🙂 ready to try #burdickblend #dark #hotchocolate …can’t wait!!!” (eccomi qui, pronta ad assaggiare la cioccolata calda fondente di burdick… non vedo l’ora!!!).

Io scrivo sempre di cose che vivo in prima persona ma succede anche che dietro agli utenti twitter si nasconda solo una natura commerciale… Mai mi sarei aspettata di conoscere proprio l’autrice del tweet, proprietaria e pasticciera di L.A. Burdick NY!!!

Paula Burdick è una signora bionda sorridente e gentilissima. Si è avvicinata al nostro tavolino, si è presentata e ci ha subito offerto un topolino di cioccolata bianca: BONTÀ INEGUAGLIABILE!

Abbiamo chiacchierato un po’ di tutto e prima che ce ne andassimo, Paula ha voluto regalarci una scatola di cioccolatini… Non avevo capito quanto fosse bella la confezione e quanto fossero STRAORDINARIAMENTE DELIZIOSI i cioccolatini finché non ci siamo ritrovati a dividerli coi nostri compagni del corso di Improv (improvvisazione) durante l’intervallo.

Si sono tutti segnati l’indirizzo di Burdick e mi hanno ringraziata miliardi di volte per aver condiviso con loro queste delizie.

Non ho MAI mangiato in vita mia cioccolatini più buoni di questi! Delicatissimi e non burrosi, ognuno con una piccola punta di spezie perfettamente in armonia. Incredibile!!!

Finita la mia lezione sono tornata in pasticceria per comprare altri cioccolatini così che potesse assaggiarli anche Luca, che ora concorda con me sull’altissima qualità della cioccolata 🙂

Oggi ci torno anche con Francesca, mi sa che si tratta di una nuova ossessione 🙂

Articoli Correlati


Flatiron in foto
Per lavoro sono sempre in giro per tutta Manhattan, ci sono però delle abitudini ormai che fanno parte...

La migliore cioccolata calda? Quella italiana
Il freddo è arrivato, più o meno agguerrito a seconda dei giorni, e presto speriamo anche che nevichi. Insieme...

Febbraio e il festival della cioccolata calda
Febbraio a NYC vuol anche dire grandi nevicate e temperature sotto zero... condizioni ideali per godere...