Tra meno di ventiquattro ore sarà già possibile comprare i biglietti per il Party più atteso dell’anno: Jazz Age.

Governors Island si trasforma in un isola del passato in cui vintage, jazz, abiti, piume e lustrini tornano a luccicare come negli anni ’20.

Per due weekend, 15 e 16 giugno e 17 e 18 agosto, dalle 11 alle 17, calpestando l’erba del lawn sarà un po’ come fare un viaggio nel tempo.

[In caso di pioggia l’evento sarà rimandato al 29 e 30 giugno e al 14 e 15 settembre].

Domattina, la prima cosa che ho intenzione di fare al mio risveglio è di comprare certamente il biglietto ($30) per sabato 15 giugno e magari valutare anche il pacchetto esclusivo offerto da Gilt City.

Sarà possibile comprare i biglietti anche sul posto una volta scesi dal traghetto gratuito che porta a Governors Island. In tal caso l’entrata all’area adibita alla festa costerà $35 da pagare solo IN CONTANTI.

L’anno scorso la fila per chi non aveva prenotato in anticipo era lunghissima e se non c’è abbastanza capacità non è neppure assicurato l’ingresso: nel caso foste interessati anche voi a parteciparvi (VIVAMENTE CONSIGLIATO!) vi suggerisco di assicurarvi l’entrata il prima possibile 😉

Vestirsi a tema dà un altro sapore alla giornata, e di certo potete trovare quello che cercate da Buffalo Exchange (il vestito che indossavo qui sopra, nello specchio a sinistra, mi era costato BEN $15!).

Per lo shopping vintage comunque potrete anche divertirvi a scegliere tra le varie bancarelle presenti.

Non solo sognare, ma vivere l’era delle Flappers, degli Sporting Gentlemen, del tip tap, del charleston, del grammofono, …a New York di può!!!

Articoli Correlati


Sabato 17 e domenica 18 agosto: Jazz Age
Solo per due weekend all'anno, uno a giugno ed uno ad agosto, le lancette dell'orologio di Governors...

Jazz Age 2012, tuffo nel passato a Governors Island
Non preoccupatevi, sono in vacanza in Italia ma non mi dimentico di voi. Ho così tante cose da dirvi...

Il Jazz Age torna a Governors Island… da non perdere!
Amo Amo Amo questa atmosfera di jazz, danza, lustrini, evasione, party... il fumo del passato che si...