Così è chiamato il venerdì immediatamente successivo al giovedì della Festa del Ringraziamento (27 novembre 2010), data che segna ufficialmente l’inizio delle compere natalizie.

Non è una vacanza pubblica, ma gli uffici e le scuole rimangono chiusi per tutto il weekend, e i grandi magazzini ne aprofittano per incentivare le vendite e incrementare i profitti, rimanendo aperti ad orari impossibili e offrendo offerte super accattivanti.

Sono in molti ad aprire alle 5 del mattino e a NY succede spesso che i centri commerciali di grande portata come  Sears, Best Buy, Macy’s, Walmart e Target, rimangano aperti 24 ore (dalla mezzanotte del venerdì a quella del sabato)!

È pazzesco. Non potete immaginare la fila che ogni anno si forma davanti alle porte dei magazzini!!!!

Infatti, questi negozi, propongono offerte incredibili, prezzi realmente stracciati, ma solo per i primi arrivati. Forse una foto è meglio di cento parole 😉

Per darvi un’esempio concreto di come funziona: quest’anno (2009) Walmart offre una tv Sanyo ad alta definizione, al plasma, di 50 pollici, a soli $598 (prezzo regolare: $898).

Per questa giornata le televisioni sono offerte in quantità limitata, e quindi chi è davvero intenzionato a concludere un affare, dovrà attendere davanti al negozio molto prima dell’aperura… Un’ora prima dell’inizio dei saldi la fila davanti ai grandi magazzini è già chilometrica!!!

Il telegiornale dedica sempre un servizio a questo evento, raccontando storie divertenti e mandando in onda alcune interviste alle persone in coda prima dell’apertura.

Non sempre però si parla di storie a lieto fine… ogni volta qualcuno viene travolto e ucciso dalla folla; mi raccomando, state attenti!!

Dal giorno dopo Thanksgiving poi, si iniziano ufficialmente anche ad addobbare strade e negozi a tema natalizio  😉

Ogni anno, dal 1924, Macy’s sponsorizza la parata a NY, che spesso include un’apparizione di Santa Claus (il nostro Babbo Natale), che lascia ad intendere che “Santa è arrivato” o “Santa è appena dietro l’angolo”.

Black Friday: accenni storici

Per la prima volta nella storia, Black Friday fu utilizzato nel 1869 a seguito di un grave tracrollo finanziario, ma con gli anni questo riferimento è stato dimenticato.

Il termine ricompare nel 1966 a Philadelphia, quando il compartimento di polizia della città “coniò” quest’espressione in riferimento al pesante traffico generato a causa dei saldi.

Oggi la parola Black è usata dai media più che altro come un riferimento al profitto dei negozi, registrato con l’inchiostro rosso quando negativo e con quello nero se positivo.

Secondo alcune analisi di mercato infatti, sembra che in questo quarto dell’anno (novembre-gennaio) i rivenditori riescano a coprire i costi degli altri mesi e a creare il guadagno netto.

Proprio per questo motivo, per aumentare le entrate dei commercianti e far circolare maggior capitale, alla fine degli anni ’30, durante la Grande Depressione, il presidente Franklin D. Roosevelt spostò la data della festa del Ringraziamento ad una settimana prima.

Quest’azione non piacque però a gran parte della popolazione, che si vedeva costretta a cambiare i piani già definiti per le vacanze, e qualcuno finì col celebrare due giorni diversi, chiamando la giornata anticipata Franksgivin 😀

Franklyn non era riuscito nell’impresa, ma sembra che i negozianti di oggi abbiano avuto la sua stessa idea.

Proprio questo pomeriggio ho sentito alla radio diversi annunci pubblicitari riguardanti promozioni che partiranno lunedì prossimo (quindi prima di Thanksgiving!), con il chiaro scopo di incrementare i profitti anche prima del Venerdì Nero…

–> Per la cronaca: 27 novembre 2009

Articoli Correlati


Calendario Giorni di Festa
Quasi tutti i giorni festivi in America cadono di lunedì, per permettere ai lavoratori di godere di...

Calendario dei SALDI
Credo di aver risposto privatamente alle vostre domande numerose volte a questo proposito, ma grazie...

Sconti sconti sconti!!!
Mancano ancora due giorni all'arrivo del famoso Black Friday, e già ovunque ci sono sconti 🙂 È...