Per il primo gennaio 2012 ero determinata a fare tutte le cose che amo di più, per “incominciare l’anno col piede giusto” 🙂

Soddisfatta, posso dire che tutto è andato magnificamente bene, anzi, di più!!!

Avevo condiviso il mio “programma” anche a tutti gli amici di Vivere New York e con piacere siamo finiti per essere una bellissima “comitiva”!!!

Alle 9.15 del mattino ho “buttato giù dal letto” Luca per “trascinarlo a far lezione di yoga dalle 10 alle 11.30. All’inizio non era molto felice di dover “correre” anche il primo dell’anno e di accontentarsi di una rapida colazione da Starbucks per poi ritrovarsi sul materassino in uno studio pieno di persone… alla fine della classe però, tutto sudato e con un profondo senso di appagamento, l’ho visto felice come lo ero io.

Alle 12.05pm avevo appuntamento sull’ultima carrozza della metropolitana F per Coney Island con Susana, Alessandro, Elena e Luca (saliti sulla stessa metro alle 11.51am da W4). All’apertura delle porte erano tutti lì: più precisi di un orologio svizzero!!!

Siamo arrivati in spiaggia insieme ad altre centinaia di persone, quasi tutti decisi a fare il bagnetto “propiziatorio” nelle acque ghiacciate dell’oceano, mentre gli altri erano pronti a “ducumentare”: Alessandro si è buttato a rappresentanza di tutti noi, noi lo abbiamo filmato (video qui sopra).

Io ho fatto un po’ di foto e il video in generale ma è Luca (marito di Elena, non il mio che invece era a lavorare) che ha girato il “clip” più divertente di un Alessandro tremante alla ricerca della moglie con l’asciugamano… Susanna era con me a fare le foto in un altro punto 😛

Al mare ci hanno raggiunti anche Gabriella, Antonio e Ken e tutti insieme abbiamo deciso di fare due passi per Park Slope (altro quartiere bellissimo di Brooklyn) e di fare brunch al Bar Toto –> mi sono levata la voglia delle patatine fritte, le migliori del mondo.

Ho fatto pausa col “mio” Luca mentre i ragazzi si sono dedicati allo shopping (santa io che non ho comprato nulla ieri!!!) e poi tutti insieme siamo tornati a Manhattan. Io sono andata al mio centro buddista a recitare per 45 minuti con un’amica, Kicca, e alle 19 ci siamo rivisti tutti a Columbus Circle, che con tutte le lucine blu sugli alberi e una inconsistente pioggerella nel buio della sera sembrava quasi surreale.

MariaRosa (che lavora da Sottocasa) è arrivata per prima a teatro e si è messa in fila per recuperare tutti i nostri biglietti. Alle 19.35 eravamo tutti già con le bocche aperte e gli occhi sgranati di fronte alle meravigliose e coinvolgenti coreografie dello spettacolo di Alvin Ailey: due ore e un quarto di pura gioia ed emozione.

Ho raggiunto Luca proprio in tempo per andare a concludere in maniera romantica una giornata che già a quel punto era PERFETTA………….  Il mio 2012 non sarebbe potuto iniziare meglio di così!!!

E voi??? Come avete passato il vostro primo giorno dell’anno nuovo?

Di nuovo AUGURISSIMI A TUTTI!!! 🙂

Articoli Correlati


Iniziare l’anno con un tuffo a Coney Island…
Ogni anno a New York è usanza iniziare l'anno con un tuffo nelle acque ghiacciate dell'Oceano di Coney...

Il primo dell’anno con VivereNewYork, i Polar Bear e il Luna Park di Coney Island
Per iniziare l'anno nel modo migliore cosa ne direste di un tuffo nelle acque ghiacciate di Brooklyn? Se...

Un tuffo nell’oceano per festeggiare il nuovo anno
Quale modo migliore di iniziare l'anno se non buttarsi impavidi nelle acque ghiacciate dell'Atlantico?! I...