Fantastico!!! Stavo tornando a casa in metropolitana e come sempre mi sono messa ad osservare la moltitudine di gente attorno a me. Mi piace tantissimo anche “curiosare” cosa leggono i newyorkesi. Improvvisamente ho avuto un flashback di quando, un paio di anni fa, TUTTI avevano per le mani Eat, Pray, Love, il capolavoro di Elizabeth Gilbert.

gilbertArrivata a casa ho deciso di scrivere qualcosa a proposito del romanzo per condividerlo con voi, e aprendo il sito ufficiale dell’autrice ho avuto una sorpresa dopo l’altra: ho scoperto che domani alle 19 sarà da Barnes&Noble, in Union Square, per presentare il suo nuovo libro (Committed), e  che da lì a 5 minuti sarebbe iniziata una video chat per Audible LIVE con Elizabeth Gilberg in cui i lettori sarebbero potuti intervenire…

Ovviamente ho rimandato l’articolo e mi sono goduta l’intervista!!! 🙂

Mi sono innamorata del suo libro, e ho aspettato tanto che ne uscisse il seguito. Finalmente domani potrò comprare il nuovo libro! Quest’estate mi sono anche decisa ad “esplorare” un romanzo precedente e ho letto “Stern Men“, sulla vita e le storie d’amore di una piccola comunità di pescatori, altro libro meravigliso per la sua semplicità e verità.

Quando ho letto della video intervista non ho esitato un attimo e mi sono subito connessa. “Liz” ha un modo di fare delizioso. Pacata e serena, sembra davvero aver trovato la felicità che stava cercando 😉

Mi è stato possibile anche farle un paio di domande alle quali ha risposto facendomi ridere.

Tra queste le ho chiesto se sta ancora studiando l’italiano o se ormai si sta dedicando solo al portoghese. In Eat Pray Love, è il suo desiderio di voler imparare la “bella lingua” che la porta a vivere in italia per 4 mesi, ma il libro si conclude con il suo incontro con Felipe, brasiliano, e col conseguente inizio della loro storia d’amore…

È stato divertente come, sebbene l’intervista fosse in inglese, mi abbia risposto in italiano dicendo: «il mio italiano è distrutto». In inglese poi ha detto che le piacerebbe tantissimo poter continuare a studiare l’italiano ma che sì, in questo momento la sua priorità è quella di imparare al meglio il portoghese.

Poi si è messa a gesticolare e ha proseguito dicendo che torna in Italia quanto più spesso possibile, e che questo comunicare a gesti è ormai parte di lei e non lo scorderà mai!!! 😀

Aneddoto carino: alla video chat era presente anche Luca Spaghetti, di cui ci parla Elizabeth nelle sue avventure romane. È stato piacevole scambiare due parole con lui alla fine dell’intervista (e anche divertente “conoscerlo”, dopo averlo immaginato leggendo il romanzo) così l’ho invitato a leggere il blog e mi auguro abbia voglia di raccontarci un po’ della sua esperienza 😉

Articoli Correlati


Luca Spaghetti a New York
Eccoci, ci siamo, l'evento che stavo aspettando sta per arrivare; inizia il count down! 😉 Mi ero...

Eat Pray Love, il film
L'evento da non perdere stasera? La presentazione del nuovo film tratto dal libro di Elizabeth Gilbert...

Elizabeth Gilbert da Barnes&Noble
“Eat, Pray, Love” ha venduto più di 6 milioni di copie solo negli States! La spontaneità e l'onestà...