Qualche giorno fa, il mio amico Alex Dyer mi ha scritto di aver conosciuto un ragazzo italiano con cui aveva chiacchierato al parco. Mi ha chiesto di inviargli il vecchio post che avevo scritto sull’imparare gratuitamente giocoleria a Bryant Park così da poter mostrare al “nuovo amico” esattamente di cosa si tratta.

È così che Alex mi ha messo in contatto Lino Sartore. Gli ho chiesto di condividere le foto che ha scattato e di raccontaroci la sua esperienza insolita in una NYC quotidiana. Lascio la parola a lui 🙂

“Come vedete le foto sono da unica prospettiva.

Mi sono fermato incuriosito nel vedere un gruppetto di persone che si divertivano con delle clave a Bryant Park tra le bancarelle e la pista di pattinaggio su ghiaccio.

63

Tra loro ho subito notato – come non farlo – un signore in giacca e cravatta (noi con piumino e berretto in quanto la temperatura era vicino allo zero) che dava istruzioni .

74

Mi si è avvicinato e abbiamo cominciato a parlare. La sua voce, la postura e la sua faccia hanno ispirato fiducia (al mattino c’era stato un attentato proprio vicino al nostro albergo sulla 42esima…).

70

Tra un inglese scolastico e un po’ di francese ci siamo capiti e mi ha spiegato meglio di che si trattava.

53

Ho preso la mia reflex e ho iniziato a scattare – forse un minuto o poco meno; adesso mi pento di non essermi fermato di più.

58

52

59

65

79

NY è anche questo non solo la 5th Avenue.

Ciao a tutti e buone feste!
Lino”

Articoli Correlati


Lezioni gratuite di giocoleria a Bryant Park
Ogni giorno NYC mi regala un motivo in più per amarla nel profondo! Con Luca, siamo stati in giro...

Cinema all’aperto anche d’inverno a Bryant Park: fantastico!
Per Natale ho regalato a Luca i pattini da ghiaccio, in modo da aver una scusa in più per andare insieme...

Pattinata Bryant Park e il ruolo cruciale del lucchetto
La pista di pattinaggio più famosa di NYC è senza dubbio quella del Rockefeller Center. Sebbene sia...