È da più di un anno oramai che su 1st e 2nd avenue è stato introdotto un nuovo servizio di autobus veloce che ha “sconvolto” (e in parte migliorato) il trasporti pubblico.

Da domenica scorsa (13 novembre) anche la tratta che percorre tutta 34th street ha adottato la stessa metodologia… creando un po’ di confusione. A questo punto mi sembra doveroso parlarvene 😉

Per prender l’autobus normalmente era sufficiente timbrare la stessa metrocard che si usa per la metropolitana direttamente a bordo. Gli americani sono abituati a fare la fila e sono anche piuttosto disciplinati … non “ferrei” come gli inglesi ma senza dubbio più rispettosi degli italiani, eheheh!

Salendo a bordo dalle porte anteriori, si timbrava il proprio biglietto o si inserivano le monetine da 25 centesimi fino a raggiungere $2.25 (non è possibile pagare con banconote e non viene dato il resto) davanti agli occhi dell’autista e pian piano si prendeva posto sull’autobus.

Funziona ancora così per la maggior parte degli autobus, ma attenzione, non sull’M15SB e sul M34SB.

L’M15 SB (Select Bus) è nato per accelerare tutti i tempi di attesa e permette ai passeggeri di evitare la fila stampando una ricevuta alle macchinette apposite che sono state istallate ad ogni fermata.

Non è più possibile timbrare la metrocard a bordo sui SB, mentre si può salire e scendere liberamente da tutte e tre le porte provvisti di solo ricevuta (che si fa alle macchinette apposta presenti ad ogni fermata), che va esibita solo in caso di controlli –> come già vi avevo scritto molto tempo fa su facebook, mi è già capitato diverse volte di assistere all’entrata degli ufficiali a bordo, e di stupirmi di come TUTTI mostrassero precisi e tranquilli le loro ricevute senza alcuna scena di panico di cui più volte ero stata testimone sugli autobus a Milano, ehehehh!!! 8)

Pro: certamente il servizio è più veloce, sia per il fatto che in questo modo si evita la fila per timbrare il biglietto sia perché questo tipo di autobus fa meno fermate.

Contro: mi è già successo più volte di ritrovarmi davanti ad una sola macchinetta funzionante per settimane prima che le altre venissero aggiustate, col risultato di una fila kilometrica alla fermata: in qualche caso rimanendo a terra in fila “abbandonata da un’autista impaziente”…

Sia che decidiate di prendere l’autobus veloce che quello normale, suggerisco sempre di fare l’abbonamento unlimited per usufruire appieno di tutti i mezzi in libertà 😉

Se anche decideste però di prendere invece una metrocard “Pay-Per-Ride” ($2.25 a corsa), sappiate che si può usare ripetutamente sui mezzi in superficie (anche dopo averla usata per la metropolitana) per circa 75 min dalla prima corsa.

Articoli Correlati


Indietro agli anni cinquanta a bordo degli autobus vintage
I treni vintage hanno già iniziato a correre per rendere più magico lo shopping natalizio newyorkese...

Metro e Autobus Vintage
Preparando i bagagli per l'imminente vacanza in famiglia tra San Francisco, Walnut Creek e Las Vegas,...

2012: Capodanno a Times Square
Le "regole generali" per godervi la fine dell'anno (e l'inizio di quello nuovo) a Times Square sono sempre...