La nuda verità della “Inn-Decenza ” 😀

“Se ti permetti una stanza da noi, ostentalo!”. Questa è la regola, non un’eccezione, dell’hotel Standard (che ama gli esibizionisti). E se stai portando a passeggio tuo figlio sulla High Line, digli di non guardare in alto!

Anche lo staff dell’albergo e i dirigenti entrano in azione, spogliandosi provocativamente di fronte alle finestre (le vetrate vanno dal pavimento al soffitto in ogni camera), per attirare l’attenzione sul nuovo hotel che sovrasta l’High Line.

«Noi non scoraggiamo i nostri clienti, anzi, nei fatti li incoraggiamo». Questo è quel che ha raccontato un fattorino dell’albergo ad un paio di giornalisti che si sono recati allo Standard Hotel per sapere di più su quel che stava succedendo.

Anche lo staff è stato incoraggiato a posare nudo o semivestito di fronte alle finestre. L’obiettivo era quello di creare chiacchiericcio intorno al nuovo albergo attraverso uno strip tease inaspettato. «Una delle manager, che è conosciuta per essere esibizionista, si è pure spogliata in un appartamento di fronte alla telecamera. Avevano l’idea era qualla di mettere il video sul sito dell’hotel», ha detto un altro del personale.

Il NY Post (giornale scandalistico locale) ha scritto un articolo sulla denuncia fatta da alcune famiglie, vicini e turisti che passeggiavano sull’High Line mentre lo spettacolo a luci rosse avveniva sopra le loro teste.

Una rappresentante del consiglio comunale, Christine Quinn, in seguito alle lamentele ha chiamato l’albergo perché moderasse il tono e la risposta è stata : «l’albergo farà di tutto per ricordare ai clienti della trasparenza delle vetrate delle camere».

Ma il reporter del NY post, in incognito, non ha ricevuto nessun “promemoria” al momento del check in, il giorno dopo “il rimprovero”. Invece, dopo aver domandato alla receptionist se ci sarebbe stato qualche problema con l’esercito di turisti armati di macchine fotografiche ai piedi dell’hotel, si è sentito rispondere: «Faccia pure quello che vuole, si diverta!! Sarebbe illegale per chiunque fotogafarla dall’esterno»… (falso!)

L’unico avviso da parte della direzione per i clienti, era una lettera lasciata nella stanza, a proposito dei turni di pulizia: dalle 9 alle 17 tutti i giorni, e per questo motivo veniva suggerito ai clienti di tener le tende accostate per questione di privacy.

Già durante i lavori di cantiere dell’albergo, si sarebbe potuto intuire qualcosa… Il cartellone pubblicitario raffigurava infatti una donna nuda, vestita solo di una cintura degli attrezzi con lo slogan: “Noi perdoneremo i vostri rumori se voi perdonerete i nostri”.

Dopo le accuse, la dichiarazione della direzione è stata: «Quando abbiamo costruito l’albergo, abbiamo pensato alle pareti di vetro per permettere ai clienti di godere della migliore vista di Manhattan, non avevamo previsto che avremo offerto anche una vista dall’esterno all’interno».

Da quando lo Standard Hotel è stato aperto, i suoi ospiti si sono trasformati in spogliarellisti (più o meno consapevoli), per la gioia o il disgusto di chiunque fosse di passaggio specialmente sull’High Line (che essendo a 10 metri da terra sembra proprio favorire la vista all’interno delle camere). Gli ospiti sono stati visti mentre si toglievano l’asciugamano dopo una bella doccia, mentre si vestivano o si svestivano per uscire… ma anche mentre si scambiavano effusioni d’amore o facevano sesso! Lo “spettacolo” è diventato molto popolare, e ha già diviso gli “spettatori” tra sostenitori e contrari.  😀

–> Questo voyeurismo è parte del prezzo di vivere in una grande metropoli come NY: se si hanno delle finestre, è molto facile che qualcuno vi guardi dentro. Il cinema su 42nd street e 8th avenue è rinomato per avere una grande vetrata al secondo piano che dà proprio sul dormitorio delle ragazze, e ci sono uomini che pagano il biglietto per vedere uno spettacolo diverso da quello della proiezione del film…!!!

Intanto, proprio questo hotel ha vinto un premio della Municipal Arts Society di New York  per la migliore nuova costruzione del 2008.

Articoli Correlati


Dance Party alla High Line
...e stasera: Caribbean Jazz Music sulla High Line!!! Per tutto il mese di agosto, ogni giovedì sera...

Guardare le stelle dalla High Line
Non so come sia stata la supermoon in Italia, ma ieri e ieri l'altro sera a New York la luna era assolutamente...

High Line: un modo diverso di passeggiare per New York
Lunga 22 isolati, la High Line (linea sopraelevata) era una rete ferroviaria a 10 metri dal suolo, con...