Ogni volta che i miei amici vengono a trovarmi, provo a pianificare per loro dove andare e cosa vedere/fare, in modo che possano assaporare le zone più belle di Manhattan giorno dopo giorno. Ci sono tantissimi posti da “esplorare”, così ho deciso di darvi gli stessi suggerimenti che ho dato finora ai miei amici, sperando che possano essere utili anche a voi.

Inizio con Union Square, la piazza dei newyorkesi… Times Square è quella dei turisti 😉

Spesso mi rilasso a bere qualcosa da Barnes&Noble, libreria su 33 East 17th street, mentre leggo uno dei libri che prendo in prestito dagli scaffali, passeggio per il mercatino del Green Market (o per le bancarelle di Natale quando è stagione), faccio shopping da American Eagle, mi trucco da Sephora o vado al mio centro culturale buddista al 7E di 15th St.

Il Green Market c’è quattro volte a settimana: lunedì, mercoledì, venerdì e sabato. Qui potete comprare prodotti sani e genuini (organic, come li chiamano qui) direttamente dai produttori. Oppure, potete fare la spesa da Whole Foods, supermecato sempre di prodotti biologici o, ancor meglio, da Trader Joe’s su 14th St. tra 4th e 3rd Avenue (il mio preferito).

Per un’ottima cioccolata calda, avete solo da scegliere tra Max Brenner, 841 Broadway, e City Bakery, 3W 18th street….a febbraio faccio sempre un salto al festival della cioccolata calda da City Bakery: trovo sempre una scusa per far pausa e andare a provare il gusto del giorno, ehehehe!

La metropolitana è proprio al centro della piazza e da lì vi passano le linee L, N, Q, R, 4, 5, 6. È davvero facile arrivarci ed è considerata uno dei centri della città. Chi viene a NYC in vacanza spesso confonde Times Square per il centro, per chi vive a New York quello è solo il centro di Midtown 😉

Ad Est di Union Square ci sono due scuole famose di recitazione e regia: la Lee Strasberg (Actor’s Studio) e la New York Film Accademy. Anche per questo motivo non è difficile vedere i ragazzi che stanno studiando andare in giro con macchine fotografiche e telecamere in questa zona.

Sempre sullo stesso lato c’è lo spettacolo off Broadway più “stravagante” e coinvolgente del momento: Fuerza Bruta.

Continuando ad andare verso est, parallela a Park avenue che costeggia Union Square in verticale, c’è Irving Place. Vi consiglio di fare un giretto da quelle parti anche per ammirare le spendide casette coi mattoncini rossi che continuano ad essere dei gioielli sovrastati dai grattacieli.

Nel momento in cui avvertite fame, ci sono diversi posti tra cui scegliere e se volete mangiare qualcosa di veloce, è buonissimo anche il piccolo posticcino vegetariano Maoz, che offre pita sandwich con falafel (io almeno, in Italia, non ne conoscevo neppure l’esistenza)… una vera leccornia.

Alternativa che a me piace molto: The Coffee Shop, sulla parte ovest. Buonissimi i frullati al baracchino fuori e senz’altro uno dei più buoni diner della zona.

Per lo shopping: American Eagle, Diesel, Sephora,Children Place, Babies Are Us, Petco, DSW, Nostrand, Forever21…………. E se non trovate quello che cercate, potete andare su 5th Avenue (c’è tutto!) oppure scendere sulla Broadway verso Soho.

Verso sera poi, se avete voglia di bere qualcosa, potete andare alla Belmont Lounge, locale accanto al Lee Strasberg Institute,che negli anni ha visto passare diversi personaggi famosi.

 

Articoli Correlati


Bancarelle di Natale
Fare shopping per Natale può essere divertente se si ha il tempo di "gustarselo". Lasciatevi ispirare...

Chelsea Market
Nel 1890 l'azienda National Biscuit aveva deciso di produrre i suoi biscotti in maniera industriale in...

Asian festival a Union Square
Sono appena uscita dal Barnes&Noble di Uniion Square e mi sono accorta che quel mi sembrava essere il...