Per le vie di New York non è difficile incrociare una qualche star che qui ci vive, ci sta lavorando oppure vi è semplicemente in vacanza. Questo lo sanno tutti.

Dove?
Forse questo è un po’ più complicato da rispondere, perché non dev’essere facile aver a che fare con milioni di fan tutti i giorni, e tutti i “famosi” fanno di tutto per passare il più possibile “innosservati”. È così che quindi potrebbe capitarvi di vedere al supermercato nel Village una ragazza acqua e sapone, alta, magra, jeans e magliettina bianca, capelli biondi e occhiali da soli e trovarvi a pensare: è lei o non è lei??? Sì, era lei, Cameron Diaz…!

Appena atterrata a NY, un paio di giorni fa, Cassandra ha fatto un giro a Central Park e ha visto tutti i camion della produzione di un film, un’attrice su un piedistallo e una gigantesca bodyguard che neppure per un secondo toglieva la sua attenzione dal protagonista della situazione: Justin Timberland!

Non esiste una vera e propria regola… se non quella di tenere gli occhi aperti 😉

–> in questo io non sono proprio sveglia, mi è già capitato più volte di trovarmi quasi faccia a faccia con qualche personaggio noto e averlo realizzato solo dopo, nel momento in cui qualcun altro ha scattato una foto o si è fatto avanti per chiedere l’autografo. O forse dopo un po’ che si vive qui ci si abitua anche ai personaggi famosi?! No… io son sempre stata un po’ stordita da questo punto di vista pure in Italia! 😀

Senz’altro NY è rinomata anche per questo, e da venerdì a Bryant Park verrà istallato un cubo di specchi che nasconderà al suo interno una celebrity.

Arriva lo STARBOX (appunto: scatola della star).

Ideata dal gruppo “Art Party Theater Company“, sarà disposta sulla terrazza del parco (Fountain Terrace) tutti i venerdì a partire da domani fino al 13 agosto, dalle 18.30 alle 20.30 sarà possibile entrare all’interno della scatola e vedere un VIP. All’Istallazione prenderanno parte anche altri 20 artisti.

Mary Birnbaum, direttrice artistica della compagnia, è certa del successo che avrà l’idea del mistero attorno all’identità della star nascosta (ha assicurato che si tratterà di una persona “riconoscibile”).

Chiunque entrerà nella scatola, dovrà firmare una dichiarazione in cui si dovrà mettere nero su bianco che non si rivelerà a nessuno quanto si vedrà al suo interno…!!! Il mistero sarà tenuto tale 😎 !!!!!

Qualcuno è già stato assunto dalla compagnia anche per  assicurarsi che la star abbia all’interno del cubo tutto quello di cui abbia bisogno: cibo, bevande e ventilazione a sufficienza.

Quale sarebbe il tornaconto del personaggio famoso?
La risposta di Birnbaum è stat: “il vantaggio è la partecipazione a questa avventura stessa e la possibilità di instaurare una connesione più profonda coi turisti e coi newyorkesi che passeranno per il parco“.

Luca ha subito detto: «trattandosi di una struttura a specchi, potrebbero aver pensato ad un’installazione in cui il protagonista, la star, risulti la persona stessa che entrerà nella scatola!»

……… mi sa che potrebbe avere ragione lui, e poi oggi è il suo compleanno (AUGURI!!!!) quindi non me la sento proprio di dargli torto 😉

Chissà se scopriremo la verità… io penso di andare, ma come faccio poi a dirvi cosa vedo se mi fanno firmare la dichiarazione???

Articoli Correlati


Jeans? Solo bianchi.
Possibile che con l'estate in arrivo non si riesca a pensare a qualcosa di diverso dal bianco? Amo...

Nordstrom Rack
Vi scrivo ora da Union Square (hihihhihihi! 🙂 ), intanto per comunicare a chi di voi si trovi qui in...

Bancarelle “golose” a Madison Square Park
Per tutto il mese, come mi ha fatto notare stamattina Noemi, ad ovest del Madison Square Park ci sono...