Nonostante io vi abbia “quasi ossessionato” con l’evento imminente di santacon, ieri continuavo ad imbattermi in gente che non aveva assolutamente idea di quel che stava succedendo e continuava a chiederci perché ci fossero così tanti babbi natale in giro… ehehheh, immagino che non tutti leggano il mio blog 😛

Di appuntamenti ufficiali gli organizzatori ne avevano dati due, uno a Brooklyn sotto il ponte, e l’altro al North Cove Marina di Manhattan vicino al World Financial Center. Il ritrovo era alle 10… Tess, Stephany, Michela ed io non siamo uscite di casa prima delle 11 (donne!!!).

Visto il nostro ritardo abbiamo deciso di trovarci alla stazione metropolitana di West4. Arrivando tutte dai diversi quartieri abbiamo pensato sarebbe stato meno imbarazzante dover aspettare le altre nel village invece che a downtown.

Quando sono arrivata io, Tess e Stephanie mi stavano già aspettando da GROM con una meravigliosa cioccolata calda (fondente e con la panna, ma niente bourbon però): perfetto modo di inziare la giornata –> anche Michela ha avuto la sua non appena  ci ha raggiunte.

Seguendo twitter abbiamo visto che gli altri Santas sarebbero rimasti fino alle 13.30 a Stone street, nella zona di Sea Port; eppure il village sembrava invaso…!

Abbiamo “fatto amicizia” con un altro gruppetto di “travestiti” e abbiamo deciso di unirci a loro (ci hanno offerto da bere alla prima tappa) e alla nostra idea di “raggiungere gli altri” a Sea Port ci è stato risposto: “gli altri siamo noi, noi siamo gli altri”. Ci hanno convinto.

Abbiamo poi scoperto che di “disertori” ce n’erano una marea!!!

Ci siamo fermate per un drink praticamente in ogni minuscola strada di Manhattan: Village, East Village, Union Square (dove abbiamo preso anche un biscottino dalla bancarella dei migliori cookies del mondo –> eccezionale quello al caffè e cioccolata vietnamita!), Washington Square Park e di nuovo Village, dove ci siamo incontrate per l’ennesimo brindisi con un’amica di Tess che invece aveva seguito i tweet dal mattino.

A quel punto ci siamo “scambiati i ruoli” la sua amica avrebbe continuato per la sua strada, e noi ci saremmo finalmente aggregate a santacon ufficiale –> Grand Central Station (AAARG: TERMINAL, non Station… grazie Lorenzo!), Public Library, Bryant Park, 38th street (e tutta la zona circostante) e Times Square…………… ovviamente celebrando tappa dopo tappa con tutti i nuovi “amici”, ehehehehe!

Alle 18.30, mezza devastata, ho preso la metro torando a casa, lasciando gli altri in un pub vicino a Times Square.

La battuta più bella e forse più esplicativa della giornata? Uno dei babbi natale, di fronte ad un gruppo di ragazzi non travestiti che ci guardavano divertiti e incuriositi ha urlato: “dov’è il vostro spirito natalizio???”

Articoli Correlati


Un treno carico di… “Babbi Natale”!!!
Mancano meno di due settimane ad una delle giornati più folli del Natale!!! L'anno scorso Luca ed io...

L’invasione dei Babbi di Natale ritorna – Santacon 2016
Sabato 10 dicembre 2016 a NYC ci sarà nuovamente Santacon: convention non convenzionale dei Babbi Natale. Aperta...

Unsilent Night, la sfilata degli sterei a tutto volume
Questa notizia mi era stata comunicata al mattino di quello stesso sabato dalla mia amica Marina e ve...