Mentre in Italia si festeggia la Festa della Repubblica, a NYC si continua a celebrare l’estate con sempre più attività gratuite all’aperto.

Stasera, lunedì 2 giugno, alle ore 19.30 a Bryant Park si giocherà al gioco delle sedie!!!

Vi ricordate quando da bambini si mettevano tutte le sedie in cerchio (meno una rispetto al numero dei partecipanti) e al fermarsi della musica ci si doveva sedere il più in fretta possibile per evitare di rimanere senza sedia ed essere eliminati dal gioco?Immaginate più “cerchi di sedie” disposti su tutto il giardino di Bryant Park, partecipanti che abbiano superano almeno i 18 anni e un DJ (Stewey Decimal) alla musica… Ci sarà da divertirsi!!!

Ovviamente io ho intenzione di andare, c’è qualcun altro che si vuole unire a me? Iscrivetevi all’evento online cliccando su http://bryantpark.org/plan-your-visit/musical_chairs_contact.html

Resoconto del giorno dopo: 

Mi è stato dato il braccialetto per partecipare al cerchio N 9. Appena arrivata mi sono seduta sulla prima sedia libera e subito la ragazza accanto mi ha detto che stava tenendo il posto per la sua amica… ok. Il tempo di alzarmi e attorno a me tutte le sedie, tranne una, erano già state occupate. Su quella vuota c’era una giacca di jeans, che ho spostato per sedermi. Qualche minuto dopo la proprietaria della giacca è venuta a reclamare il suo posto: ancora prima che il gioco iniziasse mi ritrovavo ad essere in piedi!

Presa dallo sconforto ho chiesto spiegazioni agli organizzatori; ovviamente, era giusto che ci fosse una sedia mancante in partenza.

Ho sorriso prendendomi in giro da sola: nel giro di tre minuti avevo già “ceduto” la mia sedia due volte, forse avrei dovuto essere un po’ più competitiva, ahaha!!!

Al primo round mi sono trovata subito a dover lottare per il “predominio” della sedia col ragazzo che era dietro di me. Entrambi ci siamo fondati sulla sedia dividendone la seduta e mentre aspettavamo che il giudice arrivasse (ebbene si, in caso di disputa si poteva richiedere l’intervento dell’arbitro!!!) il ragazzo continuava a spingermi via… arrabbiata ho iniziato anch’io a spingere in direzione opposta (facendomi anche un livido all’avambraccio) e sono riuscita a vincere.

…sono stata eliminata al terzo round quando, di fronte alla seconda “sfida”, ho deciso di abbandonare il campo. Le lotte non fanno per me.

Mi sono divertita tantissimo a fare il filmato!!! Eccone uno mini qui sotto, appena ho tempo vi pubblico la versione integrale su YouTube 😉

Articoli Correlati


Musical Chairs: il gioco delle sedie a Bryant Park
Vi ricordate quando da bambini si giocava al gioco delle sedie? In cerchio, rivolte verso l'esterno,...

Primavera ed Estate a Bryant Park
Con l'arrivo della bella stagione a Bryant Park, la mia oasi di rifugio nella città insieme a Central...

Cinema all’aperto a Bryant Park
Come ogni anno sta per incominciare la stagione estiva di tutti i grandi polmoni verdi della città 🙂 A...