Il nostro amico Luca Santaniello, batterista napoletano trasferitosi a New York nel 2001, poco fa ha pubblicato una foto delle prove appena terminate all‘Istituto Italiano di Cultura.

Insieme al sassofonista Steve Wilson, al bassista Joe Sanders, e al pianista Theo Hill, alle 18 di stasera presenteranno la tradizionale musica napoletana rivisitata in chiave fusion con l’American Jazz.

“A rumba re’ Scugnizz” di Maruzzella o altri classici della cultura popolare come “Scalinatella longa longa” assumeranno un’interpretazione jazz mai esplorata prima, grazie alla profonda conoscenza che Luca ha del Be Bop jazz di Charlie Parker e Dizzy Gillespie che si somma alle sue sentite radici napoletane.

È il suo cuore passionale che riverbera nella sua musica, e non vedo l’ora di sentirlo in questo favoloso quartetto.

20130814-121059.jpg

Il concerto sarà stasera, mercoledì 14 agosto alle ore 18, presso l’istituto Italiano di Cultura, al 686 di Park Avenue, tra 68th e 69th Street.

Articoli Correlati


Charlie Parker Jazz Festival
Una volta l'anno, grandi musicisti jazz si ritrovano da tutto il mondo per il Charlie Parker Jazz Festival. Sponsorizzato...

Emanuele Cisi NY3
Volete passare una piacevolissima serata musicale? Alle ore 18 di stasera, martedì 3 marzo, Emanuele...

Capossela all’Istituto Italiano di Cultura
Ilaria ha commentato l'articolo del concerto di Vinicio Capossela, informandoci della presenza del cantautore...