Questa mattina mia mamma mi ha scritto un’email un po’ allarmata: ” A sentire i Tg siete sotto la tormenta di neve… A vedere le foto che posti, sembra tu stia alla grande come sempre… È così ????”.

La prima neve è scesa il 2 gennaio, e nonostante la bufera e il freddo (-11 gradi percepiti come -18), io ero semplicemente ENTUSIASTA.

Le mie nipotine erano ancora da noi a NYC e insieme, nonostante l’incessante cadere della neve, ci siamo divertite a correre per le strade che in dieci minuti si erano coperte di panna montata.

Fa freddo, non c’è dubbio. La mattina del 3 gennaio le previsioni dicevano che c’erano -18, percepiti come -25… pensiate io sia rimasta a casa??? Ovviamente NO.

Insieme a mia suocera e a Francesca, 11 anni, abbiamo fatto una bella passeggiata nella neve fresca e abbiamo attraversato il ponte di Brooklyn a piedi. Con nostro dispiacere la strada era stata praticamente già tutta pulita ma il cielo BLU sopra la città era comunque uno spettacolo DA VEDERE.

Faceva freddo, ma basta coprirsi bene e ci si può godere la bellezza di queste giornate!

Oggi poi, è davvero una splendida fredda giornata di sole, in cui ci si può solo emozionare alla vista del meraviglioso colore intenso del cielo.

Come vedete dalla fila della gente di fronte al toro di Wall Street potete capire che nonostante le gelide temperature a NYC non ci si lascia intimidire tanto facilmente.

I giornalisti del Tg DEVONO creare la notizia. Se vengono percepiti -25 gradi e sono tutti contenti che notizia è?! Di sicuro il freddo di questi giorni ha creato grossi problemi nello stato di New York, ma a New York City è tutto sotto controllo 😉

Articoli Correlati


Blizzard of 2015, qualche foto della bufera di neve
Per fortuna "la bufera del secolo" si è rivelata essere solo una bellissima nevicata. Lunedì sera...

Le vostre foto di New York sotto la neve!
Luca ed io abbiamo aspettato così tanto la neve! Ogni mattina Luca si svegliava guardando fuori dalla...

Temperature a gennaio e febbraio
Questa mattina ho ricevuto un messaggio da Fabrizio, lettore del blog, che pensando di venire con la...