Quando si pensa al capodanno a New York vengono subito in mente le immagini trasmesse dalle tv di tutto il mondo: il mega concerto dei cantanti più in vista del momento, un milione di persone infreddolite ed esalate che si accalcano a Times Square, il countdown, la discesa della palla che segna ufficialmente l’arrivo dell’anno nuovo e la marea di coriandoli (che qui si curiosamente si chiamano confetti) di cui la piazza viene inondata.

Cosa vuol dire, nella realtà, partecipare all’euforia del Capodanno newyorkese?

La famosissima palla – Waterford Crystal Ball – si trova sopra l’edificio One Times Square, tra 43rd Street e 7th Avenue. Per assicurarsi un buon posto è meglio arrivare prima delle 15. Le strade a quell’ora vengono chiuse anche ai pedoni e si può accedere a Times Square solo da 8th e 6th Avenue. Alle 18 di solito è già tutto pieno e dalle 22.30 le transenne non pemettono più a nessuno di entrare.

Preparatevi a trascorrere lunghe ore al freddo senza poter andare in bagno: non ci sono bagni pubblici o bagni chimici e i ristoranti adiacenti consentono l’uso dei bagni solo ai clienti. L’euforia è contagiosa, quella di certo non mancherà. Ricordatevi solo che dovrete rinunciare al brindisi di mezzanotte visto che non è possibile consumare alcol in strada a NY.

Alternative “comode” (e costose, dai $400 in su a persona) sono:
* prenotare una cena di Capodanno in uno dei locali o ristoranti come The View, Olive Garden, Blue Fin o Dos Caminos, Bubba Gump,…
* pernottare in uno degli hotel che si affacciano su Times Square. Al Mariott Marquis ad esempio le camere con vista sulla palla costano dai $3.000 in su mentre per quelle standard ve la cavate con circa $900.

Attenzione: non esiste alcun PASS per entrare a Times Square!!!

Questi pass per partecipare a più feste a Times Square si trovano spesso online o vengono venduti sul posto eppure non hanno alcun valore. Per i poliziotti questi pass sono carta straccia. Quando si raggiunge la capacità massima, la polizia fa entrare nell’area solo chi ha una prenotazione al ristorante o a qualche festa organizzata.

A dire la verità, Luca ed io abbiamo celebrato il Capodanno immersi nella folla solo una volta a Las Vegas: ci vediamo bene dal ripetere tale esperienza e non consiglierei a nessuno di farlo 😉

IMAG0165I miei consigli per festeggiare il Capodanno a NY al massimo:

~ Partecipando alla Emerald Nuts, corsa di mezzanotte “in costume” della NYRR: 4 miglia per entrare carichi nel nuovo anno! È divertentissimo anche solo vedere i corridori tagliare il traguardo e celebrare con loro.

~ Lanciandosi nelle danze durante il concerto che si tiene al Bandshell di Central Park, sul lato est del parco all’altezza di 68th Street, dalle 22 all’1 am.

~ Guardando i fuochi d’artificio dallo stesso Bandshell oppure dal Belvedere Castle, sempre all’interno di Central Park all’altezza di 79th Street.

ice3~ Unendovi alla biciclettata gratuita organizzata da Time’s Up che parte alle 21.45 dall’ingresso del ponte di Williamsburg sul lato di Brooklyn, passa sotto l’arco del Washington Square Park per le 22 e sotto il Flatiron (tra 23rd Street e 5th Avenue) per le 22.15 e arriva al Belvedere Castle di Central Park per le 23.45. All’evento bisogna presentarsi in bici (nel caso non l’abbiate dovrete prenotarla per conto vostro) in uno dei qualsiasi punti di incontro sopra citati oppure potrete unirvi alla festa direttamente al castello, che si trova al centro del parco all’altezza di 79th Street.

Entrambe le location di Sottocasa, quella di Boerum Hill a Brooklyn (298 Atlantic Avenue, all’incrocio con Smith Street) e quella di Harlem a Manhattan (227 Malcom X Bldv, tra 121st e 122nd Street), sono aperte come sempre. Non offrono il cenone così sono la soluzione perfetta nel caso vogliate mangiare una meravigliosa pizza prima di passeggiare verso il fiume per godere dei fuochi d’artificio dal ponte di Brooklyn (partendo da Berum Hill) o se pensate di andare poi al Castello Belvedere di Central Park (partendo da Harlem).

20140103-191244.jpgUltimo suggerimento: il 1 gennaio alle ore 13 i newyorkesi più “spavaldi” capitanati dai Polar Bear, club nautico di Coney Island, si butteranno nelle acque ghiacciate dell’Atlantico… vi consiglio assolutamente di andarli al vedere!!!

image

Articoli Correlati


Buon Capodanno, a Times Square e ovunque!!!
Siamo arrivati a Las Vegas oggi nel primo pomeriggio, e dopo aver passato tutta la giornata tra i vari...

2013 a Times Square: le cose che dovreste sapere
Avete deciso di trascorrere Capodanno a Times Square? È certamente entusiasmante e indimenticabile...

2012: Capodanno a Times Square
Le "regole generali" per godervi la fine dell'anno (e l'inizio di quello nuovo) a Times Square sono sempre...