La messa Gospel più famosa, quindi anche più turistica e di conseguenza anche quella più “ricca” (quindi con più fondi da investire in cantanti, prove, costumi ecc.) è senza dubbio quella che si tiene all’Abyssinian Baptist Church.

Fondata nel 1808 da un gruppo di mercanti Etiopici insieme a uomini di colore liberi, è la più antica chiesa afro-americana dello stato di New York, nonché una delle prime chiese Battiste nere dell’intera nazione.

Creata in risposta alle discriminazione raziali del tempo, il suo principale obiettivo da sempre è la conquista di pace e uguaglianza sociale per tuti. I fedeli della comunità la considerano giustamente una “casa di preghiera” e occasione per avvicinarsi a Dio, e tutti sono i benvenuti… data la spettacolarità dei cori, della musica e dei vestiti, è vero anche che è diventata pure una meta turistica, nonostante chi vi partecipi ci creda fino in fondo.

Non bisogna pagare per entrare: come ad ogni messa vi verrà chiesta un’offerta assolutamente libera.

I soldi si spendono solo nel caso vogliate unirvi ad un gruppo organizzato che vi assicura l’ingresso durante la funzione religiosa… e che ovviamente deve guadagnare sul “tour guidato ad Harlem” 😉

Il problema principale infatti è che, essendo così famosa, si rischia spesso di fare una fila lunghissima fuori, aspettando anche più di un’ora, per poi vedersi passare davanti tutti i gruppi organizzati che hanno prenotato in precedenza e, in qualche caso, non riuscire neppure ad entrare.

Se siete in vacanza con amici, potete risparmiarvi la coda prenotando anche voi l’ingresso per il vostro gruppo, che però dev’essere di almeno 10 persone.

Per farlo basta contattare l’ufficio di comunicazione dell’Abyssinian, telefonando al 212.862.7474 aggiungendo poi 216, oppure inviando un email a: sarnold@abyssinian.org

I turisti possono accedere solo alla messa delle 11am (la cui durata è di circa 2 ore e vi viene giustamente chiesto di NON USCIRE durante la funzione), mentre la messa delle 9 è strettamente riservata ai fedeli.

L’entrata riservata ai turisti è quella all’angolo sud-est di West 138th street (all’incrocio con Adam Clayton Powell), non portate con voi alcuno zaino, altrimenti vi fanno pagare lasciarlo in deposito, e non presentatevi in canottiera, calzoncini o gonne troppo corte e infradito o qualsiasi tipo di sandalo: coi piedi e con le spalle scoperti non vi fanno entrare.

Non è possibile fare filmini né scattare fotografie; di nuovo: è una messa!!!
Se rimanete affascinati e volete portare a casa con voi un ricordo della giornata, potete però comprare uno dei CD disponibili preso la libreria 😉

Il mio suggerimento: se non vi interessa la parte più folcloristica dei vestiti e volete evitare i turisti, andate alla messa del mercoledì sera alle 19 in cui il coro “fa le prove” in previsione della messa della domenica, è da brivido!

Articoli Correlati


Gospel a NYC
A chi vuole assolutamente assistere ad una messa gospel, il mio primo suggerimento è quello di andare...

La messa di Natale a NYC
A quale messa di Natale andare a NYC? La messa in italiano verrà celebrata al Santuario Our Lady...

Brunch e Gospel
Molti amici sono passati da NY senza essere riusciti ad andare a vedere una messa gospel... dopo un'ora...