Difficile resistere allo shopping a NYC… A Black Friday è addirittura impossibile 😀

Chiamato “Black” perché ideato per creare profitto per il negozianti (dall’essere in rosso al guadagnare qualcosa, andando quindi “in nero”), negli ultimi anni ha assunto anche una connotazione negativa legata agli incidenti avvenuti in qualche centro commerciale dove l’assalto alle offerte ha provocato la morte di vittime finite per essere calpestate dalla gente…

Per evitare che queste tragedie succedano di nuovo (e per aver la possibilità di aumentare le vendite), da qualche anno il Black Friday inizia con alcune aperture straordinarie il giovedì sera, Thanksgiving, e i saldi continuano per tutto il weekend.

Questa data segna ufficialmente l’inizio della stagione natalizia e il momento di raccoglimento famigliare del giovedì davanti al famoso tacchino (sacro per gli americani come il Natale per gli italiani) si trasforma subito in una giornata di assalto ai negozi e stress.

C’è chi passa anche sei ore in fila davanti a Best Buy per potersi “lanciare” su una delle eccezionali offerte al 70% (televisioni, elettrodomestici, giochi per i bimbi da metter poi sotto l’albero…): lo fareste anche voi?

Per approfittare al massimo dell’evento c’è addirittura un sito online interamente dedicato, www.theblackfriday.com, che avvisa i consumatori sulle “offerte imperdibili“.

L’acquisto di cui vado più fiera del mio Black Friday dell’anno scorso è stato quello fatto online sul sito della Timberland: ho acquistato due paia di stivali (li metto tutti i giorni e sono comodissimi!!!) a $50 l’uno invece che $240!!!

Di solito i negozi in cui mi piace fare un giro sono: Gap, Banana Republic, Old Navy, American Eagle, Aeropostale, Urban Outfitters, Anthropologie, Desigual e RadioShack.

Finisco sempre per essere delusa invece da Victoria’s Secret dove gli sconti sono piuttosto ridicoli e, a dire la verità, da quando hanno aperto tutti gli outlet “dietro casa mia” preferisco godere degli sconti tutto l’anno… e dei MEGA saldi durante delle feste che, per l’occasione, esplodono di gente.

Se anche voi volete risparmiare agli outlet senza dover andare fuori NYC, basta che scendiate alla fermata di Hoyt Street delle linee 2 o 3 a Brooklyn e troverete mille negozi e centro commerciali (compreso Macy’s!) in cui fare shopping passeggiando su Fulton Street tra Smith e Bond Street.

Altre metro davvero vicine sono: Hoyt-Schermerhorn delle linee A, C e G, Jay St-MetroTech delle linee A, C, F ed R, Dekalb Av delle linee B, Q, R, Nevins delle linee 2, 3, 4, 5: insomma tutte le vie portano agli sconti 😀

Altri negozi che vi consiglio soprattutto per Black Friday sono: Burlington Coat Factory, H&M, Forever 21, Uniqlo, Target, Best Buy, Staples e Toys R.

La ressa è piuttosto sconfortante (specie se state accompagnando le vostri mogli o fidanzate da Macy’s) ma è vero che gli affari si fanno: un paio di anni fa da Banana Republic avevo comprato tre bellissimi maglioni 100% cashmere per $30 l’uno!

Il vero risparmio in realtà si farebbe non comprando nulla… Dopotutto si tratta semplicemente di un incentivo per i consumatori a spendere molti più soldi per comprare qualcosa di cui avrebbero potuto anche fare a meno. Io ci casco in pieno ogni anno!!!

Per me Midtown (59th Street e 5th o Lexington), Herald Square (Macy’s e 34th Street) e Soho (precisamente la Broadway da Houston verso sud) sono assolutamente “off limits”. Divertenti solo per coglierne la frenesia 😉

#blackfriday #now #crazy #shopping in #midtown #manhattan!!!

A video posted by lau4it (@viverenewyork) on

Vi consiglio soprattutto di vestirvi “leggeri” e comodi.

Non volete tenere in mano troppe cose ingombranti all’interno dei negozi (col riscaldamento sempre acceso nel caso non vi spogliate potreste morire di caldo) e pensate a qualcosa di ideale per potervi cambiare in fretta.

Importante da sapere: qualsiasi acquisto a NYC si può sempre riportare indietro con lo scontrino facendosi rimborsare dei soldi spesi (vi consiglio di pagare in contanti se non avete una carta di credito americana, altrimenti verrete comunque caricati della commissione sulla carta di credito italiana).

Ps. Preparatevi psicologicamente alla coda alla cassa… Se siete in compagnia potrete scrivervi una lista di conversazioni da affrontare, altrimenti portatevi un libro da leggere 😀

Di solito io preferisco girovagare tra i negozi dell’Upper East e dell’Upper West Side, decisamente meno affollati!

E agli sconti del weekend si aggiungono quelli di Cyber Monday, lunedì 3 dicembre.

…buoni acquisti a tutti!!!!!

Articoli Correlati


Il mio Black Friday
Thanksgiving si avvicina e in generale si respira nell'aria quella voglia di essere più gentili, più...

Sconti sconti sconti!!!
Mancano ancora due giorni all'arrivo del famoso Black Friday, e già ovunque ci sono sconti 🙂 È...

Black Friday e concerto
Siete pronti al delirio del post-Thanksgiving??? Sì, sto parlando del Black Friday, unica giornata di...