[Questo è il primo post scritto dalla mia cara amica Michela 😉 ]

Ci sono molte opzioni a New York per studiare l’inglese gratuitamente.

Io ne ho provate diverse; quella che mi sento di consigliare riguarda i corsi offerti dalla New York Public Library (NYPL).

Patience and Fortitudo: Pazienza e Coraggio, i leoni davanti alla Biblioteca Pubblica di Bryant Park

Patience and Fortitudo: Pazienza e Coraggio, i leoni davanti alla Biblioteca Pubblica di Bryant Park

La NYPL offre una moltitudine di corsi gratuiti sia per adulti che per bambini.

Si spazia dai corsi di lingue, a quelli di informatica, a quelli di letteratura, a quelli di business, a quelli per fare la maglia o esercizio fisico

Per quanto riguarda i corsi d’inglese per stranieri ci sono varie possibilità e opzioni:

1- FREE ENGLISH CLASSES

Si tratta di tradizionali lezioni in aula con un insegnante madrelingua. I cicli solitamente sono di 10 settimane. Ogni sessione ha l’obbligo di frequenza con un numero prestabilito di possibili assenze. Alla fine di ogni ciclo viene rilasciato un attestato di partecipazione.
Questo tipo di corsi viene offerto in 35 locations della NYPL in Manhattan, Bronx, Harlem e Staten Island.

Sono previsti corsi per tutti i livelli d’inglese. Sono strutturati infatti sia per soddisfare l’esigenza di chi ancora non parla una parola d’inglese, come di chi già parla bene, ma non sa scrivere o leggere bene in inglese.

L’iscrizione a questi corsi si apre ogni tre-cinque mesi, dipende dal periodo.

Adesso le prime date utili sono il 13 gennaio ore 1 p.m. oppure 6 p.m. presso HARLEM LIBRARY (9 west 124th).

In realtà questi sono incontri pre-iscrizione obbligatori. Qui vengono spiegate le modalità di insegnamento, in modo da scoraggiare le persone che si iscrivono solo perché è gratis, senza il vero intento di impegnarsi nello studio. In questo contesto si prende appuntamento per effettuare successivamente il test d’inglese necessario all’esatta collocazione nella classe da frequentare.

(Frequentare queste classi non è sufficiente al fine del visto studenti.)

2- CLASSI DI CONVERSAZIONE CON OBBLIGO DI REGISTRAZIONE

Questo tipo di lezioni possono svolgersi una o due volte la settimana. C’è un insegnate che decide l’argomento della lezione. L’obiettivo è migliorare lo speaking. C’è la frequenza obbligatoria a queste lezioni e, a fine ciclo, viene rilasciato un attestato di partecipazione.

3- CLASSI DI CONVERSAZIONE SENZA REGISTRAZIONE

Per partecipare a queste classi bisogna avere almeno “intermediate level”.

Queste classi vengono gestite da insegnati volontari. Si svolgono in tutte le location della NYPL a svariati orari della giornata. Non c’è alcun obbligo di registrazione e l’obiettivo è migliorare lo speaking.

Le modalità d’insegnamento possono cambiare a seconda della location. Ad esempio, in alcune tipo la NYPL di Roosevelt Island si preferisce mostrare un breve film di interesse sociale, poi aprire una discussione su quanto visto e, a fine lezione, fornire del materiale per esercitarsi da casa.
In altre, come nelle NYPL di Mid-Manhattan invece si preferisce avere piccoli gruppi ognuno con un insegnate volontario che guida una discussione spesso decisa dal gruppo.

Ogni informazione sulle “FREE ENGLISH CLASSES può essere reperita su www.nypl.org/english
Gli altri servizi gratuiti offerti dalla NYPL si possono trovare sul sito www.nnypl.org

Io personalmente, ho provato ogni genere di lezione in varie location. Inizialmente ero stata inserita in una free english class livello 5/6 un po’ lontana da casa mia, ma ho accettato lo stesso perché non c’erano posti più vicini disponibili. A metà ciclo ho effettuato i test obbligatori che la NYPL fa per verificare che gli studenti effettivamente migliorino frequentando le lezioni. Dal test era emerso che ero migliorata più dei miei compagni di classe, così sono stata spostata in una classe di livello superiore, questa volta fortunatamente vicino a casa.

Nel frattempo frequentavo tutte le lezioni di speaking che riuscivo ad incastrare fra i miei impegni.

A volte ho trovato dei bravi insegnanti, a volte erano meno bravi. Ogni volta però parlavo con qualcuno, conoscevo gente nuova e, chiacchierando, scoprivo nuove opportunità che New York offre.

A conti fatti, ciò che ho maggiormente apprezzato è stata la possibilità di conoscere moltissime nuove persone che ora sono miei amici.

Gli insegnanti hanno in realtà dato solo le basi sulle quali noi studenti abbiamo poi costruito i nostri improvement. Il vero valore aggiunto, dal mio punto di vista, è che ho migliorato effettivamente il mio inglese parlando con i miei nuovi amici, confrontandomi, discutendo con loro e frequentandoli al di fuori della classe.

Articoli Correlati


Kaplan International: fino al 28 marzo lo sconto per imparare inglese!
Lo scorso settembre vi avevo scritto un post dedicato a Kaplan (qui sopra potete rivederne il video) in...

Kaplan International: studiare inglese a NYC
Moltissimi sono i lettori di VivereNewYork che studiano inglese alla Kaplan International qui a NYC...

Kaplan International English: studiare inglese a NYC
Ho accettato l'invito di Kaplan International ad assistere ad una lezione di inglese al 63esimo piano...