Da quando vivo a New York, il 2 febbraio per me è diventata consuetudine svegliarmi e andare a leggere il “verdetto” della marmotta Chuck, che quest’anno ha annunciato l’arrivo della primavera. Ho condiviso subito la notizia su Facebook e qualcuno mi ha fatto notare che in Italia al Tg hanno parlato di inverno ancora lungo… entrambe le affermazioni sono vere.

telegiornali italiani hanno parlato di Phil, la marmotta della Pennsylvania, che uscita dalla tana vi è tornata subito dentro preannunciando altre sei settimane di freddo.

Secondo la marmotta Chuck di Staten Island arriverà presto la primavera.

Chi avrà ragione??? Secondo le statistiche Chuck negli anni è stato più accurato tra tutte le marmotte indovinando l’80% delle volte (Phil il 70%).

La star di NYC è decisamente Chuck.

Photo credit: Shahar Azran Photography

Photo credit: Shahar Azran Photography

Chuck è un nome che passa di generazione in generazione tra le marmotte dello zoo di Staten Island che assumono la carica di “Bernacca locale”, mantenendo comunque il loro nome di nascita durante l’anno.

Charles G. Hogg, aveva succeduto Charles G. Hogg Sr., ma nel 2009 dopo aver morsicato l’allora sindaco Michael Bloomberg era stato sostituito dalla più pacata sorella Charlotte; purtroppo deceduta l’anno scorso una settimana dopo essere caduta dalle mani di Bill de Blasio… non sono riuscita a trovare il nome di chi sia stato spacciato per Chuck quest’anno 🙂

Articoli Correlati


Il giorno della marmotta
Il giorno della marmotta, detto Groundhog Day, si tiene il 2 febbraio di ogni anno alle 7 del mattino...

Quanto durerà l’inverno?!
Mentre in Italia si parla di temperature sotto lo zero e di inverno rigido, a New York oggi c'erano di...

Primavera a NYC… con la neve
Ebbene si: Phil, la marmotta della Pennsylvania, aveva ragione... Chuck, marmotta dello zoo di Staten...