Nyc è fonte continua di spunti di riflessione… Ecco qualche “pillola” della mia settimana newyorkese.

17th Street e 6th Avenue

17th Street e 6th Avenue

~ Seduta in metropolitana accanto ad un uomo coreano che canticchiava tra sé e sé.
Non penso si rendesse conto di dar fastidio anche se la reazione di chiunque salisse sulla carrozza era la stessa: un’occhiata di disapprovazione prima di tirare fuori le proprie cuffie e mettere della musica per evitare di sentirlo. Incuriosita dal fatto che continuasse a guardare il suo cellulare, ho sbirciato il suo schermo su cui scorrevano le parole della canzone: era un video karaoke!!!

53rd Street e 5th Avenue

53rd Street e 5th Avenue

~ Uscire dalla metro e aver la certezza di trovare almeno un Deli aperto, sempre.
La libertà di poter fare la spesa all’1.30 di notte, di ritorno a casa dopo una festa al Guggenheim. Volevo preparare dei brownies da portare alla festa del mio gruppo buddista il giorno dopo e sapevo di non avere né zucchero né noci in casa…  Questo è uno dei tanti “bisogni” che in Italia ignoravo e di cui ora non posso più fare a meno 😉

IMG_4548_2

zucchero

~ Fare in tempo a scrivere Vivere NY ♥  sul vetro di una macchina prima che la neve si sciolga di nuovo.

IMG_4501

~ Essere così stanca da:
Tentar di aprire la porta di casa con la metrocard
Mostrare sempre la stessa metrocard come documento di identità
Voler usare le chiavi di casa per entrare in metropolitana… no comment!

sposa

La sposa si sa, il gelo non lo sente…

scozzesi in viaggio di nozze a Grand Central

scozzesi in viaggio di nozze a Grand Central

Breakfast per pranzo.
Mi piacciono le uova, mi sono sempre piaciute. Uno dei ricordi più belli della mia nonna ‘Ti è di quando non sapeva mai cosa farci da mangiare e ci preparava le uova in tegame con la pommarola (ovviamente fatta da lei), le preferite di mio fratello. Oggi le uova amo mangiarle per pranzo… peccato che per gli americani si mangiano “solo” a colazione.
Eccomi quindi alla ricerca continua del buon sano e vecchio diner, aperto 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, che serve colazione tutto il giorno.

10849951_10152607883006298_8063477161053086394_n

Articoli Correlati


Aumentano i prezzi della Metrocard
Da quando mi sono trasferita a NYC (nel 2007), i prezzi della metropolitana sono saliti vertiginosamente. Ricordo...

Le vostre foto di New York sotto la neve!
Luca ed io abbiamo aspettato così tanto la neve! Ogni mattina Luca si svegliava guardando fuori dalla...

New York fotografata da Alessandro
Ho conosciuto Alessandro in uno Starbucks a Midtown il giorno dopo il suo arrivo a New York. Ciao...