Una vaga idea del giorno del ringraziamento ce l’avevo dai film americani e da quello che sentivo dire dai miei amici che erano stati in America, ma una volta che mi sono trasferita qui a New York, sono stata sorpresa dalla magnitudine di questa festa.

Intendiamoci, non è che si sfoggino grandi decorazioni come a Natale o per il 4 di Luglio, ma gli Americani prendono molto seriamente il festeggiare in famiglia questa occasione, seduti attorno ad una tavola imbandita, con un tacchino da 10Kg al centro ed ogni altro ben di Dio intorno!

Sebbene la vera storia del giorno del ringraziamento non rispecchi esattamente quello che si festeggia oggi, io personalmente trovo che la tradizione di esprimere gratitudine per chi ci è vicino e ciò che abbiamo almeno una volta all’anno, sia una cosa molto bella. Se in più aggiungiamo il preparare un pasto enorme con la famiglia, sicuramente non si può sbagliare.

L’unica cosa un po’ differente a casa nostra è stato il menu!

Essendo sia io che mio marito Eric vegani,  abbiamo deciso di staccarci dalla norma del tacchino e di preparare un pasto un po’ diverso. Come sostituto della carne abbiamo cucinato delle cotolettine impanate di seitan meravigliose.
Le abbiamo fatte marinare nella salsa di soia e poi impanate con un mix di pangrattato, parmigiano (vegano, ovviamente) e  spezie, e poi le abbiamo fatte saltare in padella.
In più, io ho scelto delle patate un po’ inusuali che qui si trovano molto facilmente ma che molte persone non hanno mai visto, e abbiamo fatto il purè viola.

temp
Eric ha saltato un mix di funghi in padella con olio tartufato e io ho fatto la salsina per condire il tutto.

IMG_2720
Come dessert, perchè non possiamo dimenticarci il dessert, abbiamo fatto una meravigliosa torta di zucca calda, come da tradizione, con una pallina di gelato alla cannella, e poi una buonissima cioccolata calda alla menta con una montagna di panna montata (fatta col latte di riso) sopra.

IMG_2721
Ovviamente non ci siamo fatti mancare champagne, un film che adoriamo ~Chocolat~, e le coccole dei nostri quattro micioni, molto contenti di averci a casa visto che non ci siamo mai!

Essendo il resto delle nostre famiglie molto lontano da NYC, non ci siamo potuti organizzare per festeggiare tutti assieme. Noi due però ci siamo assicurati di seguire la tradizione alla lettera, rendendoci conto, in questo mondo che tante volte ci mette alla prova, che dobbiamo essere grati per tutti ciò che abbiamo, i nostri cari attorno, e tutte quelle cose che diamo per scontate ma senza cui la nostra vita sarebbe molto difficile.

Questa è decisamente una di quelle tradizioni a che mi ha riempito il cuore di gioia accettare e fare mia. Ogni giorno dovrebbe essere il giorno del ringraziamento, ma almeno una volta all’anno è bello rendersi conto di quanto sia speciale.

Un brindisi e tanti auguri di felicità dalla nostra famiglia alla vostra mentre ci prepariamo a festeggiare il Natale molto presto!

temp
P.S. Si, mio marito è un buffone! Ed è anche di questo che sono grata… 😀

Articoli Correlati


Gratitudine
Per Thanksgiving è davvero tradizione e non pura fantasia cinematografica il ritrovarsi a tavola ad...

Festa del Ringraziamento
Oggi, giovedì 26 novembre 2009, è Thanksgiving, e dal momento che è il terzo anno che lo festeggiamo...

Celebrare Thanksgiving
Il giorno del Ringraziamento, insieme al 4 luglio, è una delle feste più sentite e vissute dagli americani....