Bikram yoga (conosciuto anche come hot yoga) consiste in posizioni yoga di stretching ed equilibrio in movimento, in un ambiente riscaldato a 40ºC.

La lezione è disegnata per scolpire il fisico trovando la pace interiore e spopolava qualche anno fa a New York (anche oggi comunque in tantissimi amano tale disciplina).

Si tratta di una serie di 26 posizioni (asana), praticate in una stanza riscaldata a 40ºC che diventano anche 45ºC per via dell’umidità.

Ogni posizione deve essere mantenuta per una durata variabile che ingenere va da 30 secondi ai 2 minuti (nel momento in cui si sta reggendo una gamba per aria non sembrano per nulla pochi 😉 ) e viene sempre ripetuta 2 volte.

Tutte le lezioni seguono sempre la stessa struttura: prima si incomincia con alcune Standing Postures (equilibrio in piedi), poi Backbends (stretchingi all’indietro), Forward Bends (piegamenti in avanti), e Twists (torsioni). Importantissima è la respirazione, che gioca un ruolo chiave per tutta la durata della classe.

Perché il caldo?

Il caldo viene sfruttato per permettere ai praticanti di Yoga di approfondire lo stretching e quindi di andare a fondo anche nella pratica stessa dello Yoga. I muscoli riscaldati infatti, sono un po’ più protetti e questo permette di andare oltre i propri limiti in ogni tipo di allungamento.

Pro e Contro

PRO: Il corpo diventa da subito più flessibile, viene favorita la circolazione e l’eliminazione delle tossine, e come ogni tipo di Yoga, non si tratta solo di lavoro sui muscoli e i legamenti, ma ogni movimento va ad agire anche sugli organi interni e sul sistema nervoso.

– CONTRO (secondo me): alcuni insegnanti di Hot Yoga non sono altrettanto preparati come quelli di altri tipi di yoga e si rischia così di fare posizioni sbagliate. Il caldo poi facilita la flessibilità ma è altrettanto facile che si esageri senza accorgersene e ci si ritrovi poi con uno “strappo muscolare” quindi state attenti!!!

La pratica costante di questo tipo di Yoga, se seguita con un certo criterio, permette una vera e propria detossinazione e pulizia del corpo e aiuta a perder peso e sviluppare massa muscolare.

Tutti possono praticare Yoga, anche persone con atrite, diabete o con problemi legati alla tiroide, ognuno può beneficiare della lezione e migliorare il proprio stato di salute fisico e mentale.

Se volete provare una lezione:

* Portate con voi una bottiglia d’acqua, da bere durante la lezione e continuate a reidratarvi anche dopo.

* Ancor prima di iniziare la lezione, ci si ritrova sudati fradici (peggio che in una sauna)–> vestitevi il meno possibile 🙂 Pantaloncini corti e magiettine o top leggeri sono raccomandati… potrete anche vedere qualcuno in costume da bagno!

* Dipende dagli studi in cui si svolge la lezione, di solito vi viene dato un asciugamano, altrimenti potete sempre “chiederlo in prestito” (e la stessa cosa vale anche per il materassino) per una piccola cifra ($1 o $2 a seconda degli studi)

PS: Esiste una versione “calda” anche del Pilates 😛

Articoli Correlati


Lezioni gratuite di Hot Yoga!!!
Bellissimo!!! Da cogliere al volo se siete a NY 😉 Come dico a tutti i miei amici che passano da...

Aerial Yoga
Unnata Aerial Yoga si può provare sia a Manhattan che a Brooklyn, precisamente a Williamsburg. Presso...

Yoga e Cenone vegano
La scuola di yoga JIVAMUKTI YOGA propone una Vigilia davvero alternativa 🙂 841 Broadway, tra 13th...