Partecipare alla New York City Marathon dall’estero è facile aggregandosi ad un gruppo organizzato. Per i gruppi c’è sempre un pacchetto comprendente di iscrizione, volo e hotel che assicura il pettorale.

Volendosi iscrivere da soli bisogna avere completato una maratona o una mezza maratona con un tempo di qualificazione competitivo ed iscriversi entro fine dicembre dell’anno precedente.

Gli iscritti alla NYRR – New York Road Runners – possono iscriversi alla Maratona partecipando al programma 9+1 (avendo completato 9 corse competitive tra quelle riconosciute dalla NYRR e avendo fatto da volontario ad una) oppure al programma 9+$1000 (avendo completato 9 corse e avendo donato $1000 all’associazione invece che partecipare come volontario).

La NYC Marathon del 2017 si terrà domenica 5 novembre.

La corsa inizia a Staten Island alle 8:30am per gli atleti con disabilità, alle 9:30 per e donne e alle 9:50 per gli uomini: prima tappa sarà il famosissimo ponte di Verazzano.

22774825861_19101089ac_b

Qualche anno fa, durante l’intervista che avevo fatto  alla mia amica Kathy per Speak Up, mi aveva confessato di  correre sempre sulla parte alta del ponte: tra i corridori si dice che in basso si rischia di venir schizzati dai rifiuti che scendono da sopra…

Il miglio più faticoso sempre secondo Kathy è il 16esimo, quando per arrivare a Manhattan si deve percorrere il Queensboro Bridge senza il supporto degli spettatori. Sul ponte sono ammessi solo i corridori, così per circa mezzo miglio è importante concentrarsi sulla salita in silenzio.

Per seguire gli amici o i famigliari che corrono, è sufficiente avere il loro numero di pettorale e scaricando la NYC Marathon Mobile App potrete seguirli in diretta!!!

Quali sono i posti migliori da cui vedere la maratona?

– Su 4th Avenue a Bay Ridge, fermata Bay Ridge- 95th Street della linea R: per vedere i runners scendere dal ponte con grandissimo entusiasmo e determinazione

– Tra Bedford e 12th Street, all’angolo col McCarren Park di Brooklyn, fermata Bedford della linea L

12187758_10153305967216298_3775869946718659206_n

– All’arrivo del Pulaski Bridge, che connette Brooklyn al Queens, precisamente a Long Island City, fermata Vernon Blvd-Jackson Avenue della linea 7: appena superato il ponte si è a metà strada!!!

– Prima della salita sul Queensboro Bridge, ponte più critico della maratona, fermata Queens Plaza delle linee E, M, R oppure Queensboro Plaza della linea 7: l’energia degli spettatori è molto apprezzata in questa tratta dai corridori, visto che si avvicinano al momento più difficile.IMG_0088 First Avenue e 57th Street a Manhattan, fermata Lexington Avenue-53th Street delle linee E ed M o Lexington Avenue-59th Street delle linee N, Q, R, 4, 5, 6: sembra quasi di essere arrivati e invece si deve percorrere ancora tutto Harlem e il Bronx prima di raggiungere il traguardo.

Harlem, tra 110th Street e 5th Avenue, all’angolo con Central Park, meglio scendere alla fermata 110th St delle linee 2, 3: ci siamo quasi e si possono catturare anche i colori dell’autunno del parco.

Columbus Circle, fermata 59 St-Columbus Circle delle linee A, B, C, D, 1: a meno di un miglio dall’arrivo, qui è dove le forze stanno per terminare nonostante si sia praticamente arrivati. La gente urla, incoraggia, supporta… chi corre a questo punto pare vorrebbe solo un sostegno silenzioso, sembra di vivere un momento solenne. Assistere da qui probabilmente è il posto più coinvolgente. Qui trovate le foto che ho scattato da questa postazione l’anno scorso.

maratona8

Suggerimenti se siete a NY per correre la maratona:

1. Ricordatevi di scrivere il vostro nome sulla maglietta, così che la gente possa incoraggiarvi urlando il vostro nome.

2. Verso la fine, quando le forze stanno per terminare, capita che gli incoraggiamenti della folla risultino addirittura irritanti: ricordatevi di quanto vi abbiano sostenuto fino ad allora e coglietene solo il genuino sostegno. A gara finita per le strade verrete salutati da tutti come delle Star.

3. Non pensate di riuscire a correre con la vostra musica nelle orecchie; il pubblico e la musica attorno a voi sarà più alto.

4. Non aspettate di usare il bagno quando proprio non ce la fate più o rischiate di dover poi perdere tempo a cercarne uno; meglio approfittarne quando ancora non avete urgenza.

5. Se ci saranno degli amici a sostenervi, chiedete loro di aspettarvi all’arrivo con dei carboidrati così da avere le forze per camminare a casa o in albergo (scale della metro incluse).

A questo punto non vi rimane che leggere tutte le curiosità sulla Maratona di New York 😉

Articoli Correlati


Tutte le curiosità sulla Maratona e… l’ora solare
Prima cosa importante per tutti quelli che saranno presto qui per la Maratona: mentre in Italia l'ora...

Cancellata la Maratona
Il sindaco sembrava convinto a voler portare avanti la maratona nonostante tutto, anche a simboleggiare...

Leonardo, il cancro e la maratona
La mia amica Monica mi ha messo in contatto con Leonardo Cenci, perugino di 44 anni, che nonostante...